Wta Tour Championship: Oggi la finale tra Serena Williams e Maria Sharapova

Non sarà la finale annunciata, ma sarà certamente quella che più affascina i media. Maria Sharapova contro Serena Williams, la bella tennista russa contro una delle icone recenti di questo sport. Se la presenza in finale della tennista americana era data quasi per scontata è stata la russa a sorprendere per la sua capacità di sfruttare la forma non entusiasmante della bielorussa Victoria Azarenka. La dominatrice di questa stagione ha fatto quanto bastava per rimanere numero 1 al mondo al termine del 2012 (le servivano due successi nel girone, puntualmente arrivati), ma in semifinale la Sharapova ha mostrato di essere superiore in questo momento liquidandola con un netto 6-4, 6-2.

Dall'altra parte del mini-tabellone la Williams ha continuato il suo perfetto cammino: 6-2, 6-1 alla Radwanska, apparsa incapace di opporsi ai colpi dell'americana. Oggettivamente Serena appare inarrestabile, troppo forte per tutte, anche se non sui livelli eccelsi della scorsa estate. La Sharapova troverà le energie (fisiche e mentali) per gestire la partita che la incoronerebbe giocatrice dell'anno? I confronti diretti fra le due raccontano la netta superiorità dell'americana: 9 successi a 2, recentemente alle Olimpiadi e a Madrid.

Di certo sarebbe un risultato storico e sarebbe il ritorno al successo in un WTA Tour Championships da quel 2004 nel quale sorprese tutti e riuscì a battere (con l'aiuto di un infortunio per l'avversaria nel corso del terzo set) proprio Serena Williams.

L'americana dal canto suo cerca il terzo successo nel Championships dopo aver già conquistato due vittorie nel 2001 contro Lindsay Davenport e nel 2009 contro la sorellona Venus in una delle tante sfide "fratricide" della loro carriera. C'è un dato statistico curioso: la Williams ha vinto solo contro connazionali nelle finali del WTA Tour, l'altra sconfitta in questo appuntamento risale al 2002 e arrivò per mano della belga Kim Clijsters.

  • shares
  • Mail