Volley: i premi individuali di Rio 2016. Birarelli miglior centrale

MVP è stato eletto il libero brasiliano Sergio.

Con la conclusione del torneo olimpico di pallavolo maschile sono arrivati anche i premi individuali da parte della FIVB, la Federazione internazionale, che come accade sempre per le grandi manifestazioni ha scelto il suo dream team. E come succede nella maggior parte dei casi le scelte sono alquanto discutibili.

Intanto come MVP è stato scelto il libero del Brasile, Sergio, ma è un riconoscimento che sa più di premio alla carriera, visto che è si stato bravissimo, ma non decisivo quanto Wallace, che comunque è stato inserito nel dream team come miglior opposto.

Il miglior palleggiatore è stato Bruno Rezende e anche qui, per quanto la FIVB indichi il dream team come riferito a tutto il torneo olimpico, semmai è da intendere solo in relazione alla finale, perché Simone Giannelli è stato di gran lunga più bravo fin dalla fase a gironi.

Altro brasiliano inserito nella formazione dei sogni è Lucarelli, che ha balbettato per tutto il torneo anche a causa di problemi fisici, e si è svegliato in finale, ma anche qui i dubbi sulla scelta sono proprio tanti. In banda nel sestetto ideale con Lucarelli la FIVB mette l’americano Aaron Russell, unico statunitense premiato, anche se andiamo a guardare in casa Stati Uniti il più decisivo è stato Matt Anderson, ma come opposto è stato effettivamente battuto da Wallace.

E arriviamo ai centrali: la FIVB ha scelto il russo Artem Volvich e poi, finalmente, un italiano, Emanuele Birarelli, il capitano che ha giocato nonostante una distorsione alla caviglia rimediata nel match del girone contro gli Usa. Quindi della squadra finalista nel sestetto c’è un solo giocatore, mentre i brasiliani sono quattro, poi un americano e un russo. Eppure non ci sembra che il Brasile abbia dominato in lungo e in largo, visto che rischiava di uscire già al primo turno.

Rio 2016 | Volley | Premi individuali


Premi individuali volley Rio 2016 Dream Team Sestetto ideale

Miglior regista: Bruno Rezende (Brasile)
Miglior opposto: Wallace Souza (Brasile)
Miglior libero: Sergio Santos (Brasile)
Miglior martello #1: Ricardo Lucarelli (Brasile)
Miglior Martello #2: Aaron Russell (USA)
Miglior centrale #1: Emanuele Birarelli (Italia)
Miglior centrale #2: Artem Volvich (Russia)

MVP: Sergio Santos (Brasile)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail