Vuelta 2016: a Keukeleire la 12a tappa, Felline 3°, Sbaragli 4° | Video

Nairo Quintana resta in Maglia Rossa.

Il belga dell’Orica-Exchange Jens Keukeleire ha vinto la dodicesima tappa della Vuelta 2016 da Los Corrales de Buena a Bilbao, lunga 193,2 km. Il corridore della squadra australiana è riuscito ad anticipare tutti nella volata finale imponendosi davanti al francese Maxime Bouet dell’Etixx-Quick Step e agli italiani Fabio Felline della Trek-Segafredo e Kristian Sbaragli della Dimension Data. Nessun problema per Nairo Quintana che resta leader della classifica generale.

Oggi ci sono stati vari tentativi di fuga nei primi chilometri, ma nessuno è andato a buon fine. Solo sulla prima salita di giornata, lungo il gpm di Puesto de Las Alinas, di prima categoria, dopo oltre 40 km dal via, è riuscito a staccarsi un gruppetto composto dall’ex Maglia Rossa Darwin Atapuma della BMC, Louis Meintjes della Lampre-Merida, Gianluca Brambilla dell’Etixx-Quick Step, Kenny Ellissoide della FDJ, Peter Kennaugh e David Lopez del Team Sky. A loro si è poi aggiunto Romain Hardy della Cofidis, mentre non ce l’ha fatta a riportarsi sui fuggitivi un gruppetto di contrattaccanti composto da Moreno Moser della Cannondale-Drapac, Haimar Zubeldia Agirre della Trek-Segafredo e Marcel Wyss della IAM.

Il vantaggio dei battistrada è salito a 2’ 30” ed è rimasto tale anche dopo il gpm dell’Alto la Escrita di terza categoria, ma lungo la discesa Atapuma è caduto ed è rimasto indietro, nonostante il gruppetto di testa avesse nel frattempo perso qualche secondo rispetto al plotone. Ai -80 km dal termine il gruppo Maglia Rossa ha ripreso Atapuma mentre i fuggitivi conservavano un vantaggio di 2’ 15”.

Ai -52 km il distacco è risalito a 2’ 40”, ma è sceso nuovamente a 2’ all’inizio della salita dell’Alto el Vivero, di seconda categoria, a causa del ritmo alto imposto al plotone dall’Astana e in particolare da Gatis Smukulis. Allo scollinamento è stato Ellissoide a transitare per primo e ha anche provato ad allungare, ma Brambilla, Kennaugh e e Meintjes sono riusciti a saltargli sulla ruota quasi subito, mentre David Lopez ha scollinato con 12” di ritardo per poi riportarsi sugli altri battistrada in discesa.

Allo sprint intermedio di Bilbao è stat Lopez a transitare per primo, ma intanto il gap era sceso a solo mezzo minuto, sempre grazie al lavoro dell’Astana. Ai -18 km dal traguardo l’avventura dei fuggitivi è finita e il gruppo è tornato compatto.

Sull’ultima scalata dell’Alto el Vivero Dries Devenyns della IAM ha attaccato e la Movistar si è messa in testa al gruppo. Tra i corridori che hanno provato a raggiungere Devenyns si sono mossi George Bennet della LottoNL-Jumbo, Andrey Zeits dell’Astana, Mathias Frank della IAM e Matvey Mammykin del Team Katusha.

A 14 km dal termine in testa al gruppo dei migliori ha attaccato Alberto Contador della Tinkoff e subito gli hanno risposto gli altri big. A questo punto è stato Luis Leon Sanchez dell’Astana a partire all’attacco riuscendo a raggiungere subito Mammykin, poi sulla sua ruota si sono portati altri sei corridori tra cui Davide Formolo della Cannondale-Drapac e insieme hanno raggiunto Bennett, che era rimasto da solo all’inseguimento di Drevenyns sempre al comando con una trentina di secondi di vantaggio sui primi inseguitori.

Ai -7 km sono stati ripresi tutti i contrattaccanti, per ultimo Bennett, il più caparbio, mentre Devenyns ha conservato un gap di soli 22” ai -4 km e ai -2 km è stato ripreso anche lui. Si è così risolto tutto con una volata tra una cinquantina di corridori tra i quali Keukeleire è riuscito ad anticipare tutti e con un lungo sprint ha vinto la tappa.

Arrivo 12a tappa - Vuelta 2016

Questi i primi dieci al traguardo della dodicesima tappa, tutti con lo stesso tempo:
1) Jens Keukeleire (Orica-BikeExchange) 4h 31’ 43”
2) Maxime Bouet (Etixx-Quick Step)
3) Fabio Felline (Trek-Segafredo)
4) Kristian Sbaragli (Dimension Data)
5) Luis Leon Sanchez (Astana)
6) Pello Bilbao (Caja Rural)
7) Jan Bakelants (AG2R La Mondiale)
8) Alejandro Valverde (Movistar)
9) Silvan Dillier (BMC)
10) Mathias Frank (IAM)

E queste le prime posizioni della classifica generale dopo dodici tappe:
1) Nairo Quintana (Movistar) 46h 53’ 31”
2) Chris Froome (Team Sky) +54”
3) Alejandro Valverde (Movistar) +1’ 05”
4) Johan Esteban Chaves (Orica-BikeExchange) +2’ 34”
5) Alberto Contador (Tinkoff) +3’ 08”
6) Leopold König (Team Sky) + 3’ 09”
7) Simon Yates (Orica-BikeExchange) +3’ 25”
8) Michele Scarponi (Astana) +3’ 34”
9) David De La Cruz (Etixx-Quick Step) +3’ 45
10) Samuel Sanchez (BMC) +3’ 56”

  • shares
  • Mail