Europa League, Roma stangata: 3 turni a De Rossi, 2 a Emerson

Europa League - La Roma dovrà giocare tre partite senza Daniele De Rossi. Lo ha deciso il giudice sportivo dell’Uefa, che si è pronunciato oggi sulle sanzioni comminate durante i preliminari di Champions League. La Roma è stata eliminata dal Porto (e retrocessa in Europa League) chiudendo la partita in 9 uomini per via dei cartellini rossi rimediati da De Rossi ed Emerson Palmieri.

Pugno duro nei confronti di entrambi: il nazionale italiano salterà ben tre turni, il difensore sudamericano due. I legali dei giallorossi starebbero studiando i ricorsi, ma non è da escludere la rinuncia. L’Uefa ha comminato la massima pena a De Rossi per il "gioco violento" e sarà costretto a saltare le prime tre partite di andata del girone di Europa League contro Viktoria Plzen, Astra Gurgiu e Austria Vienna. Rientrerà contro gli austriaci, invece, il difensore Palmieri.

Tra gli altri provvedimenti dell’Uefa, spicca la sanzione nei confronti del Viktoria Plzen, i cui tifosi si sono resi protagonisti di cori e ululati razzisti. In occasione della partita contro la Roma in programma il prossimo 15 settembre, due settori dell’impianto del club ceco rimarranno chiusi. Si tratta delle zone dello stadio solitamente occupate dai tifosi organizzati.

Daniele De Rossi cartellino rosso

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail