Us Open 2016 | Risultati 5 settembre | Murray e Del Potro ai quarti con Wawrinka e Nishikori

murray-dimitrov-us-open-2016.jpg

Us Open 2016. I risultati delle partite del torneo maschile di lunedì 5 settembre

La partita della notte: Andy Murray strapazza Dimitrov 6-1; 6-2; 6-2 e approda al quarto di finale contro Nishikori. Dimostrazione di potenza e fiducia del britannico che rende più facile del previsto un match, sulla carta, molto insidioso contro un avversario in decisa ripresa nelle ultime settimane. Tre set dall'andamento identico con doppio break in avvio e conseguente 4-1 per il campione olimpico, sempre più favorito, con Djokovic, per la conquista del titolo

22.40: Nishikori doma il servizio di Karlovic, lo batte 6-3; 6-4; 7-6(4) e approda ai quarti. Vittoria in due ore per il nipponico che conquista i primi due set con un break in ognuno e nel terzo arriva indenne al tie break dopo aver annullato due set point sotto 5-4. Nel TB, Karlovic tenta la rimonta da 6-0 ma Kei resiste e si impone 7-4.

wawrinka-quarti-us-open-2016.jpg

21.30: Stan Wawrinka elimina Marchenko 6-4; 6-1; 6-4 e conquista la prevedibile e attesa qualificazione al quarto di finale contro Del Potro. Partita in costante controllo per l'elvetico che conquista il primo set con break decisivo sul 5-4 dopo essere stato avanti 3-0, dilaga nel secondo parziale e nel terzo si concede il quasi inevitabile passaggio a vuoto, al servizio, sul 5-4. E’ l’inizio della rimonta per Marchenko che l’ucraino, complice la poca verve del rivale, completa con il 5-7 del tie break che prolunga la contesa. Nel quarto set, Stan risale da 1-2 a 4-2, chiude 6-3 e si conquista un posto tra i migliori otto del torneo.

18.40: JM Del Potro passa ai quarti di finale grazie al ritiro di Thiem sul 6-3; 3-2 in suo favore. A costringere l'austriaco al forfait un problema muscolare alla coscia, apparso evidente all'inizio del secondo parziale con una smorfia di dolore durante uno scambio. L'intervento del fisioterapista non è bastato. Peccato per l'epilogo anticipato di un match che si prospettava davvero interessante.

del-potro-thiem-us-open-2016.jpg

Us Open 2016 | Programma lunedì 5 settembre

Us Open 2016. Oggi, lunedì 5 settembre, si concludono gli ottavi di finale del torneo maschile con quattro match della parte bassa del tabellone.

Il programma sul Centrale inizia alle 17 con un interessante Del Potro - Thiem. E' uno dei tennisti del momento, l'argentino tornato in auge con l'argento olimpico a Rio de Janeiro e ora sempre più continuano come confermano le tre vittorie newyorchesi, tutte in tre set, con il connazionale Schwartzmann, Johnson e soprattutto Ferrer.

Bene anche Thiem. Superato un periodo di stanca, inevitabile dopo una prima parte di stagione giocata senza sosta, l'austriaco ha raggiunto l'obiettivo minimo nel torneo, superando Millman, Berankis e Carreno Busta. C'è un unico precedente tra i due, disputato a maggio sulla terra di Madrid e vinto da Del Potro 7-6; 6-3 con l'avversario, all'epoca, all'apice della forma. Al termine di quella partita, l'argentino si lasciò andare alle lacrime per quella che è stata la prima, significativa, vittoria dopo due anni di calvario per le operazioni al polso.

del-potro-us-open-2016.jpg

L'ottavo Del Potro-Thiem è incrociato con quello quasi concomitante, Wawrinka-Marchenko, in programma sul Louis Armstrong alle 19 circa. Nonostante un tabellone favorevole (Verdasco, Giannessi, Evans) non è stato finora un Wawrinka brillante quello ammirato a Flushing Meadows, a un passo dall'eliminazione con Evans con il match point annullato al britannico nel tie break del quarto set. Per Marchenko è il primo ottavo di finale in un Major. Il ritiro di Kyrgios, sabato scorso, ha indubbiamente agevolato l'ucraino che ha l'opportunità di giocarsela, specie con l'avversario sottotono.

Non prima delle 22, sempre sull'Armstrong, Kei Nishikori sfida l'inossidabile Karlovic. A 37 anni, il gigante croato si è regalato un altro ottavo di finale Slam, supportato dal solito, ingiocabile, servizio. A Nishikori l'arduo compito di fermarlo per ritornare ai quarti dello Us Open a due anni dal traguardo raggiunto nel 2014.

Chi vince avrà Murray o Dimitrov, impegnati nel primo match serale sull'Ashe, all'1 di notte italiana. Dal torneo del Queen's dello scorso giugno, Andy ha perso solo una partita, la finale di Cincinnati con Cilic, vincendone 25 con tre titoli in bacheca (Queen's, Wimbledon, Olimpiadi) e una rinnovata certezza nei propri mezzi. Fiducia che sta ritornando anche in Dimitrov. Archiviata una prima parte di 2016 da dimenticare, il bulgaro ha raggiunto i quarti a Toronto e la semifinale a Cincinnati. Serve un'impresa per eliminare l'attuale Murray. Sarà difficile ma il miglior Dimitrov può rendere combattuta una sfida che si annuncia segnata nel pronostico.

  • shares
  • Mail