Paralimpiadi Rio 2016: come seguirle in diretta tv e streaming

RaiSport offrirà mille ore di trasmissione.

I Giochi Paralimpici di Rio 2016 saranno da record per quanto riguarda la copertura mediatica. Per la prima volta, infatti, saranno ben 154 i Paesi che trasmetteranno l’evento in diretta o in differita tramite tv, internet e radio. A Londra si fermano a 115, quindi rispetto alla precedente edizione l’aumento è stato del 30%.

Anche l’Italia segnerà un suo record, perché la Rai dedicherà alle Paralimpiadi più di mille ore di trasmissione tra tv e web: per gli 11 giorni di durata ci saranno 14 ore di diretta quotidiana su RaiSport 1 e RaiSport 2, 100 ore tra dirette e repliche, più lo streaming.

Il capo spedizione della Rai a Rio è, come per le Olimpiadi, Sandro Fioravanti e ci saranno anche molti dei telecronisti che abbiamo già sentito dal 5 al 21 agosto: Tommaso Mecarozzi si occuperà del nuoto, Luca Di Bella dell’atletica, Federico Calcagno della scherma, Maurizio Colantoni del sitting volley e del ciclismo. Non può mancare, ovviamente, Lorenzo Roata, che si occupa di sport paralimpici tutto l’anno con la sua rubrica Sportabilia e che segue le Paralimpiadi da Sydney 2000.

In tutto la Rai potrà contare su circa 80 persone, tra giornalisti e tecnici, poco più di un centinaio in meno rispetto alle Olimpiadi.
Il palinsesto di RaiSport 1 (canale 57 del digitale terrestre) sarà dedicato 24 ore su 24 alle Paralimpiadi, mentre Raidue trasmetterà l’evento durante la notte, dall’1:30 alle 4 e poi una finestra dalle 9 alle 9;45 per riassumere quello che è successo in orario notturno.

In streaming ci saranno otto canali dedicati e, come è stato per le Olimpiadi, l’utente potrà scegliere quale gara seguire tra quelle trasmesse in diretta. Per le Paralimpiadi, però, non c’è un’App come Rai Rio 2016 che è stata utilizzata durante i Giochi Olimpici.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail