Tour of Britain 2016: a Ewan l’ultima tappa, Cummings vince la generale | Video

Sul podio finale salgono anche Rohan Dennis e Tom Dumoulin.

Stephen Cummings ha festeggiato oggi il successo nella classifica generale del Tour of Britain 2016, una vittoria meritata che il britannico ha conquistato con intelligenza tattica sua e di tutta la sua squadra. Alla Dimension Data è mancata solo la ciliegina sulla torta, ossia una vittoria di Mark Cavendish magari proprio nell’ultima tappa di oggi a Londra, ma, un po’ come Elia Viviani, Cannonball si sta riprendendo dalle fatiche di Rio in pista. E così la vittoria di tappa oggi è andata all’australiano Caleb Ewan dell’Orica-BikeExchange, che è stato il più bravo nella volata finale ed è arrivato al traguardo con un notevole distacco sugli altri sprinter.

Oggi, subito dopo il via, sono andati in fuga Taylor Phinney della BMC, Tom Stewart della Madison Genesis, Jasper Bovenhuis dell’AN Post-Chain Reaction e Gabriel Cullaigh della selezione britannica che hanno concluso il primo giro con un vantaggio di 20”, poi salito a 30” nel giro successivo. Il gap si è attestato a lungo attorno a un minuto e mezzo. Bovenhuis ha transitato per primo agli sprint intermedi, mentre in testa al gruppo si sono fatte vedere l’Orica-BikeExchange e soprattutto la Dimension Data.

Alla fine del settimo giro il vantaggio dei battistrada è salito a 57” e poi si è assestato intorno ai 50” nei giri successivi. Ai -30 km dal termine il distacco è sceso a 40” e poco dopo, a quattro giri dalla fine, per gli attaccanti erano rimasti soltanto 3” di vantaggio. A questo punto Bovenhuis ha smesso di tirare e si è lasciato sfilare. I tre corridori rimasti in fuga hanno visto diminuire drasticamente il loro vantaggio che a tre giri dalla fine era solo di 18”.

Phinney e Stewart hanno cercato di resistere al rientro del gruppo con tutte le loro forze e quando il plotone è arrivato a solo 13” di ritardo a due giri dalla fine l’americano ha accelerato e Stewart inizialmente si è fatto staccare, poi è tornato a collaborare, ma poco prima dell’inizio dell’ultimo giro sono stati ripresi dal gruppo. In contropiede ha provato ad attaccare Goncalves della Caja Rural, ma è stato presto riassorbito dal plotone.

L’ultimo giro è servito alle squadre dei velocisti per formare i treni per i loro capitani e si è andati così alla volata finale che ha visto Ewan prevalere su tutti. Al secondo posto si è piazzato Dylan Groenewegen del Team LottoNL-Jumbo (il vincitore della quarta tappa), al terzo Jens Debusschere della Lotto-Soudal, mentre Elia Viviani del Team Sky si è piazzato al quinto posto.

Questi i primi dieci al traguardo dell’ottava e ultima tappa, tutti con lo stesso tempo:
1) Caleb Ewan (Orica-BikeExchange) 2’ 09” 24”
2) Dylan Groenewegen (Team LottoNL-Jumbo)
3) Jens Debusschere (Lotto-Soudal)
4) Boy Van Poppel (Trek-Segafredo)
5) Elia Viviani (Team Sky)
6) André Greipel (Lotto-Soudal)
7) Daniel McLay (Gran Bretagna)
8) Steele Von Hoff (One Pro Cycling)
9) Nicola Ruffoni (Bardiani-CSF)
10) Paolo Simion (Bardiani-CSF)

Questa la top-ten della classifica generale finale:
1) Stephen Cummings (Dimension Data) 32h 30’ 45”
2) Rohan Dennis (BMC) +26”
3) Tom Dumoulin (Team Giant-Alpecin) +38”
4) Tony Gallopin (Lotto-Soudal) +1’ 02”
5) Dylan Van Baarle (Cannondale-Drapac) +1’ 21”
6) Nicolas Roche (Team Sky) +1’ 26”
7) Xandro Meurisse (Wanty-Groupe Gobert) +1’ 48”
8) Ben Swift (Team Sky) +1’ 52”
9) Julien Vermote (Etixx-Quick Step) +2’ 12”
10) Jacopo Mosca (Trek-Segafredo) 2’ 32”

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail