Paralimpiadi Rio 2016: Francesco Bocciardo oro nei 400 sl S6

L’azzurro è anche campione d’Europa e del mondo in carica.

Francesco Bocciardo oro

Arriva un altro oro per l’Italia alle Paralimpiadi di Rio 2016 e, come il primo, ce lo porta il nuoto. Dopo Federico Morlacchi nei 200 misti SM9, ecco il titolo paralimpico di Francesco Bocciardo nei 400 stile libero S6.

L’azzurro ha dominato nettamente la sua gara, concludendo in totale tranquillità (e solitudine): 5’ 02” 15 il suo tempo contro i 5’ 07” 82 del secondo classificato, l’olandese Thijs Van Howeegen. Il bronzo è andato al cubato Lorenzo Perez Escalon che ha nuotato in 5' 14" 44.

Bocciardo, lo ricordiamo, è campione d’Europa e del Mondo in carica nella sua specialità grazie ai titoli conquistati rispettivamente a maggio 2016 in Portogallo e nel 2015 a Montereal. Ora è arrivato anche il preziosissimo oro paralimpico, conquistato senza sentire troppo la pressione di essere il super-favorito.

Per il nuotatore italiano affetto fin da bambino dalla diplegia distale spastica, questa è la prima medaglia alle Paralimpiadi, ottenuta alla sua seconda partecipazione. A Londra non vinse nulla, ma aveva solo 18 anni, ora ne ha 22 e per lui è già il momento della consacrazione: nei 400 sl S6 tutti i titoli più importanti a livello continentale e mondiale sono suoi e sembra proprio non avere rivali, nonostante la sua partenza e le sue virate non siano ancora impeccabili.

Al termine della gara, intervistato da RaiSport, Bocciardo ha raccontato:

“È stata una gara molto difficile perché dovevo partire forte visto che la concorrenza era tosta, però non ho mollato nonostante la fatica. Ci sono tantissime persone che devo ringraziare, è un oro anche per la mia regione, la Liguria. Senza un ottimo team alle spalle non si raggiungono questi livelli: non è un oro solo mio, ma di tutti, è per chi mi ha sempre incitato mentre mi allenavo”

e poi ha aggiunto:

"Sono stonato, ma che bello cantare l'inno di Mameli"

  • shares
  • Mail