Prova TV: Maran (Chievo) squalificato per bestemmia

Prova TV - Sta facendo assai discutere l’applicazione della prova televisiva da parte del nuovo giudice sportivo Mastrandrea. Dopo aver visionato i filmati, l’allenatore del Chievo Verona, Rolando Maran, è stato squalificato per aver proferito un’espressione blasfema al 9’ del secondo tempo della gara giocata al ‘Bentegodi’ contro la Lazio. Di seguito il testo del comunicato del giudice sportivo.

"Il Sig. Rolando Maran, allenatore del Chievo Verona, dopo la segnatura di un gol da parte della squadra avversaria, imprecando senza rivolgersi ad alcuno dei presenti, veniva, tuttavia, chiaramente inquadrato dalle riprese televisive mentre proferiva espressione blasfema". La bestemmia, continua la nota, è stata "articolata in due locuzioni, individuabili dal labiale senza margini di ragionevole dubbio".

Maran, dunque, dovrà assistere dalla tribuna alla prossima partita che il Chievo giocherà in trasferta alla Dacia Arena di Udine. L’episodio sta facendo assai discutere poiché non è la prima volta che le telecamere televisive riprendono calciatori e allenatori che proferiscono bestemmie, ma il caso di Maran rappresenta ora un precedente.

Roland Maran bestemmia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail