Europei Ciclismo su strada Plumelec 2016: tutti i risultati e le medaglie

L'Italia ha conquistato sette medaglie: 4 nelle prove a cronometro, 3 nelle prove in linea.

Domenica 18 settembre 2016 - Si sono conclusi gli Europei di Ciclismo su strada a Plumelec con la prova dei professionisti che ha dato grande spettacolo. Ha vinto il campione del mondo Peter Sagan, slovacco, davanti al francese Julian Alaphilippe e allo spagnolo Dani Moreno. Migliore degli azzurri è stato Diego Ulissi, che si è piazzato al nono posto. Cliccando sul box qui sotto trovate la cronaca della gara, più in basso la top-ten finale.

Europei Ciclismo 2016: prova in linea uomini Élite (236 km)


1) Peter Sagan (Slovacchia) 5h 34’ 23”
2) Julian Alaphilippe (Francia) s.t.
3) Daniel Moreno (Spagna) s.t.
4) Samuel Dumoulin (Francia) s.t.
5) Petr Vakoc (Repubblica Ceca) s.t.
6) Alberto Rui Costa (Portogallo) s.t.
7) Tony Gallopin (Francia) +3”
8) Philippe Gilbert (Belgio) +3”
9) Diego Ulissi (Italia) +3”
10) Luis Leon Sanchez (Francia) +3”

Prova in linea donne Élite: Longo Borghini di bronzo


Podio donne Élite Europei Plumelec 2016

Sabato 17 settembre 2016 - Un’altra medaglia per le ragazze di Dino Salvoldi arriva dalla prova in linea delle donne Élite e lo ha conquistato la capitana delle azzurre Elisa Longo Borghini, ma è ovviamente, come sempre, un successo di squadra. La medaglia è dello stesso colore delle Olimpiadi, il bronzo, perché la gara, in effetti, era proprio all’altezza di quella di Rio e non a caso a vincere è stata la neo-campionessa olimpica, l’olandese Anna Van der Breggen, che ha battuto in una volatina a tre proprio la nostra Longo Borghini e la polacca Katarzyna Niewiadoma, che aveva dato il via all’azione d’attacco finale a 2 km dal termine.

Niewiadoma, argento, si aggiudica però l’oro nella categoria Under 23 davanti alla danese Cecile Ludwing e alla francese Severine Eraud, mentre Alice Maria Arzuffi si è piazzata all’undicesimo posto della classifica generale e al quarto di quella Under 23, ma ha ammesso di non aver nemmeno pensato alla possibile medaglia di categoria perché era intenta a lavorare per la capitana Longo Borghini.

Europei Ciclismo 2016: prova in linea donne Élite (150,7 km)


1) Anna Van der Breggen (Olanda) 2h 55' 55”
2) Katarzyna Niewiadoma (Polonia)
3) Elisa Longo Borghini (Italia)
4) Alena Amialiusik (Bielorussia)
5) Rasa Leleivyte (Lituania) +1"
6) Giorgia Bronzini (Ita) +12"
7) Marianne Vos (Olanda)
8) Emma Johansson (Svezia)
9) Cecile Ludwing Uttrup (Danimarca)
10) Severine Eraud (Francia)

Europei Ciclismo 2016: classifica prova in linea donne Under 23 (150,7 km)


Podio Under 23 donne ciclismo su strada Europei Plumelec 2016

1) Katarzyna Niewiadoma (Polonia)
2) Cecile Ludwing Uttrup (Danimarca)
3) Severine Eraud (Francia)
4) Alice Maria Arzuffi (Italia)
5) Riejanne Markus (Olanda)
6) Merino Cortazar (Spagna)
7) Olga Shekel (Ucraina)
8) KsenyiaTuhai (Bielorussia)
9) Svetlana Vasilieva (Russia)
10) Lisa Klein (Germania)

Prova in linea uomini Under 23: Vendrame di bronzo


Podio Under 23 uomini ciclismo Europei Pllumelec 2016

Sabato 17 settembre 2016 - Azzurri grandi protagonisti della prova in linea dei ragazzi Under 23. L’Italia porta a casa una medaglia di bronzo, conquistata da Andrea Vendrame allo sprint finale, mentre l’oro, al fotofinish, è andato al bielorusso Alexandr Riabushenko davanti al belga Bjorg Lambrecht.

I ragazzi di Marino Amadori hanno lavorato bene per tutta la gara e hanno rischiato di ottenere una medaglia ancora più pesante con Vicenzo Albanese, che era partito per una azione in solitaria negli ultimi chilometri dopo aver lanciato una fuga con il francese Gaudu e il russo Nyah ai -40 km. Albanese ha preso l’iniziativa quando l’accordo con gli altri due fuggitivi è venuto a mancare, ma è stato ripreso dal gruppo proprio a pochi metri dal traguardo, un po’ come è successo a Zana tra gli Juniores e alla fine ha chiuso al settimo posto dietro il compagno di squadra Filippo Ganna. L’Italia però è riuscita a partecipare allo sprint finale con Vendrame che è riuscito a salire sul podio.

Europei Ciclismo 2016: prova in linea uomini Under 23 (111,2 km)


I primi classificati sono arrivati tutti con lo stesso tempo
1) Alexandr Riabushenko (Bielorussia) 3h 32’ 43”
2) Bjorg Lambrecht (Belgio)
3) Andrea Vendrame (Italia)
4) Benoit Cosnefroy (Francia)
5) Gabriel Cullaigh (Gran Bretagna)
6) Filippo Ganna (Italia)
7) Vincenzo Albanese (Italia)
8) Kevin Geniets (Lussemburgo)
9) Przemyslaw Kasperkiewicz (Polonia)
10) Patrick Müller (Svizzera)

Prova in linea uomini Juniores: Balsamo d’argento


Doppietta francese prova juniores in linea Europei 2016

Venerdì 16 settembre 2016 - Nella gara in linea dei ragazzi Juniores i primi due gradini del podio sono francesi grazie al successo di Nicolas Malle, primo, ed Emilien Jeanniere, secondo, mentre il bronzo è andato allo sloveno Tadej Pogacar.

Per quanto riguarda gli azzurri, Filippo Zana ha sfiorato l’impresa con un attacco solitario ai -5 km, ma è stato ripreso dal gruppo a 20 metri dal traguardo e alla fine si è piazzato al sesto posto, dietro al compagno Samuele Battistella, quinto.

Europei Ciclismo 2016: prova in linea uomini Juniores (123,3 km)


1) Nicolas Malle (Francia) 3h 03’ 49”
2) Emilien Jeanniere (Francia) s.t.
3) Tadej Pogacar (Slovenia) s.t.
4) Nils Eekhoff (Olanda) s.t.
5) Samuele Battistella (Italia) s.t.
6) Filippo Zana (Italia) s.t.
7) Reto Muller (s.t.)
8) Barnabas Peak (Ungheria) +4”
9) Robin Froidevaux (Svizzera) +4”
10) Sedrik Ullebo (Norvegia) +9”

Prova in linea donne Juniores: Balsamo d’argento


Podio prova in linea donne Juniores Europei 2016

Venerdì 16 settembre 2016 - Elisa Balsamo ha vinto la medaglia d’argento nella prova in linea della delle ragazze juniores. E le medaglie per l’Italia hanno rischiato di essere due, visto che Letizia Paternoster ha sfiorato il podio al fotofinish, ma alla fine il bronzo è andato alla britannica Sophie Wright che si è aggiudicata lo sprint a due, mentre l’oro lo ha vinto la tedesca Liane Lippert che ha resistito all’azione lanciata dalla nostra Balsamo a 500 metri dalla fine, poi l’ha superata e l’ha staccata.

Europei Ciclismo 2016: prova in linea donne Juniores (68,5 km)


1) Liane Lippert (Germania) 1h 54’ 14”
2) Elisa Balsamo (Italia) +4”
3) Sophie Wright (Gran Bretagna) +4”
4) Letizia Paternoster (Italia) +4”
5) Pauline Collard (Francia) +8”
6) Susanne Anderson (Norvegia) +11”
7) Ida Jansson (Svezia) +11”
8) Aurela Nerlo (Polonia) +11”
9) Lisa Pasteiner (Austria) +11”
10) Évita Muzic (Francia) +17”

Crono uomini Élite: Moser bronzo


Podio crono professionisti

Giovedì 15 settembre 2016 - Arriva un’altra medaglia per l’Italia dalla cronometro agli Europei di Ciclismo su strada in corso a Plumelec: è il bronzo di Moreno Moser nella prova dei professionisti. L’azzurro della Cannondale-Drapac ha chiuso con un ritardo di 39” dal primo classificato, lo spagnolo della Movistar Jonathan Castroviejo che ha concluso il percorso di 45,5 km in 58’ 13”. L’argento lo ha conquistato il belga del Team LottoNL-Jumbo Victor Campenaerts. L’altro azzurro in gara, Fabio Felline della Trek-Segafredo, si è classificato al 25° posto con un ritardo di 3’ 38”.

Europei Ciclismo 2016: crono uomini Élite (45,5 km)


1) Nicolas Jonathan Castroviejo (Spagna) 58'13"99
2) Victor Campenaerts (Belgio) +30"
3) Moreno Moser (Italia) +39"
4) Nelson Oliveira (Portogallo) +56"
5) Anthony Roux (Francia) +59"
6) Yves Lampaert (Belgio) +1' 01"
7) Primoz Roglic (Slovenia) +1'07"
8) Nicolas Roche (Irlanda) +1' 14"
9) Marcin Bialoblocki (Polonia) +1' 16"
10) Anton Vorobyev (Russia) +1’ 16”

25) Fabio Felline (Ita) +3' 38"

Crono donne Élite: doppietta olandese


Podio donne élite Europei di ciclismo su strada

Giovedì 15 settembre 2016 - Oro e argento all’Olanda nella crono delle donne Élite: la campionessa d’Europa nella corsa contro il tempo è Ellen Van Dijk, che ha terminato il percorso di 25,4 km in 36’ 41, alle sue spalle la sua connazionale Anna Van Der Breggen che ha chiuso con un ritardo di 18” e bronzo alla russa Olga Zabelinskaya che ha tardato 23”. Per quanto riguarda l’Italia, Elisa Longo Borghini si è piazzata al settimo posto con un ritardo di 1’ 55”, mentre la giovanissima Sofia Bertizzolo si è piazzata al 38° posto a +4’ 27”.

Europei Ciclismo 2016: crono donne Élite (25,4 km)


1) Ellen Van Dijk (Olanda) 36’ 41”
2) Anna Van Der Breggen (Olanda) +18”
3) Olga Zabelinskaya (Russia) +23”
4) Alena Amialiusik (Bielorussia) +1’ 34”
5) Audrey Cordon (Francia) +1’ 48”
6) Ann-Sophie Duyck (Belgio) +1’ 50”
7) Elisa Longo Borghini (Italia) +1’ 55”
8) Katarzyna Pawlowska (Polonia) +2’ 25”
9) Olena Pavlukhina (Azerbaijan) +2’ 31”
10) Edwige Pite (Francia) +2’ 32”

38) Sofia Bertizzolo (Italia) +4’ 27”

Crono uomini Under 23: Ganna d'argento


Podio Crono uomini Under 23 Ganna argento

Mercoledì 14 settembre 2016 - Filippo Ganna ha vinto la medaglia d’argento nella prova a cronometro degli uomini Under 23. L’azzurro, che su pista è campione del mondo nell’inseguimento individuale, si è piazzato dietro il tedesco Lennard Kämna che ha chiuso il percorso in 33’ 59”, mentre l’azzurro ci ha impiegato 29” in più. Al terzo posto bronzo al francese Rémi Cavagna che ha accumulato un ritardo di 34”. L’altro azzurro in gara, Giovanni Carboni, ha tardato 2’ 05” e si è piazzato al 16° posto.

Europei Ciclismo 2016: crono uomini Under 23 (25,4 km)


1) Lennard Kämna (Germania) 33’ 59”
2) Filippo Ganna (Italia) +29”
3) Rémi Cavagna (Francia) +34”
4) Corentin Ermenault (Francia) +49”
5) Nathan Van Hooydonck (Belgio) +51”
6) Edward Dunbar (Irlanda) +59”
7) Szymon Recita (Polonia) +1’ 17”
8) Artem Nych (Russia) +1’ 19”
9) Tao Geoghegan Hart (Gran Bretagna) +1’ 38”
10) Senne Leysen (Belgio) +1’ 40”

16) Giovanni Carboni (Italia) +2’ 05”

Crono uomini Juniores: oro al francese Brunel


Mercoledì 14 settembre 2016 - Nella prova uomini Juniores a cronometro l’oro è andato al francese Alexys Brunel che ha percorso i 25,4 km previsti in 35’ 58”. Argento per lo svizzero Marc Hirschi che ci ha impiegato 11” in più così com il norvegese Iver Knotten che per questione di centesimi rimedia il bronzo. Per quanto riguarda gli azzurri Stefano Oldani si è piazzato al 27° posto con un ritardo di 2’ 23”, mentre Alexander Konychev ha chiuso al 43° posto a +3’ 30” dal vincitore.

Europei Ciclismo 2016: crono uomini Juniores (25,4 km)


1) Alexys Brunel (Francia) 35’ 58”
2) Marc Hirschi (Svizzera) +11”
3) Iver Knotten (Norvegia) +11”
4) Stefan Bissegger (Svizzera) +26”
5) Andreas Leknessund (Norvegia) +33”
6) Jarno Mosbach (Olanda) +37”
7) Barnabas Peak (Ungheria) +39”
8) Jakob Otruba (Repubblica Ceca) +41”
9) Felix Gross (Germania) +44”
10) Nik Cemazar (Slovenia) +46”

27) Stefano Oldani (Italia) +2’ 23”
43) Alexander Konychev (Italia) +3’ 30”

Crono donne Juniores: Morzenti oro, Vigilia argento


Europei Ciclismo 2016 Lisa Morzenti e Alessia Vigilia oro e argento a crono

Mercoledì 14 settembre 2016 - Cominciano benissimo gli Europei di Ciclismo su Strada a Plumelec per gli azzurri, meglio proprio non si poteva: nella prima gara in programma, la cronometro delle ragazze Juniores, le azzurre hanno occupato il primo e il secondo gradino del podio. Lisa Morzenti si è laureata campionessa d’Europa coprendo la distanza di 12,7 km in 19’ 02”, alle sue spalle si è piazzata la compagna di squadra Alessia Vigilia con un tempo di 19’ 06”. Bronzo per la francese Juliette Labous con un crono di 19’ 24”.

Ottimo lavoro del tecnico Dino Salvoldi, che ha commentato:

“Un risultato strepitoso in una disciplina ad alta specializzazione. Investiamo molto sulle cronometro e oggi siamo stati ripagati dei sacrifici fatti in questi mesi. Sinceramente nessuno di noi pensava, alla vigilia, ad un risultato così positivo, ma Alessia e Lisa sono state grintosissime, non hanno lasciato spazio alle avversarie. Il settore juniores femminile si dimostra ancora una volta la riserva aurea del ciclismo italiano. Vorremo continuare a dare continuità a quanto stiamo costruendo”

La campionessa Lisa Morzenti è una specialista della crono, ha 18 anni e in questa stagione ha vinto quattro gare, tre proprio a crono e una in linea. Ha perso il campionato italiano di specialità contro Alessia Vigilia, ma si è presa oggi la sua rivincita. La vice-campionessa d’Europa e campionessa d’Italia, invece, ha appena compiuto 17 anni e il campionato italiano è il suo unico successo stagionale.

Questo il commento della neo-campionessa d’Europa:

“Non mi aspettavo di andare così bene, pensavo di essere un po’ indietro invece mi sono ritrovata prima sul traguardo e anche alla fine. Sono contentissima, anche per il secondo posto di Alessia”

e queste le parole di Alessia Vigilia:

“Pensavo una gara più difficile ma ho subito trovato il ritmo e, anche se sono partita tra le prime, non ho sofferto assolutamente la pioggia”

Europei Ciclismo 2016: crono donne Juniores (12,7 km)


1) Lisa Morzenti (Italia) 19' 02"
2) Alessia Vigilia (Italia) +14”
3) Juliette Labous (Francia) +22”
4) Jessica Roberts (Gra Bretagna) +42”
5) Mariia Novolodskaia (Russia) +44”
6) Karlijn Swinkels (Olanda) +44”
7) Henrietta Colborne (Gra Bretagna) +47”
8) Anne.Sophie Harsch (Lussemburgo) +51”
9) Simone Eg (Danimarca) +1’ 00”
10) Christa Riffel (Germania) +1’ 01”

Foto © Federciclismo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail