Coppa Davis 2016 | Argentina avanti con Del Potro e Pella, Croazia-Francia in parità | Risultati 16 settembre

Coppa Davis 2016. I risultati dei match di venerdì 16 settembre delle Semifinali Gran Bretagna-Argentina e Croazia-Francia.

23.05: Guido Pella regola Kyle Edmund in rimonta in quattro set e porta l'Argentina sullo 0-2 contro la Gran Bretagna. Sceso in campo sotto pressione per la sconfitta del connazionale Murray, Edmund prevale 5-7 al tie break in un equilibrato primo set. Nel secondo, la successione dei servizi si interrompe sul 5-4 per l'argentino con il break chirurgico nel decimo gioco che costa il 6-4 a Edmund. Nel terzo parziale, scambio di break e 3-3 che precede la serie di 3 game di fila per Pella che sposta definitivamente l'inerzia della sfida dalla sua parte e completa il capolavoro nel quarto set concluso 6-2 con il britannico sempre in difficoltà in battuta.

20.05: Croazia e Francia sull'1-1 dopo i primi due singolari. I balcanici tornano in parità grazie a Cilic, vincitore in quattro (6-1; 7-6; 2-6; 6-2) su Pouille. Sabato, il doppio potrebbe essere decisivo con la sfida tra specialisti Dodig/Draganja- Herbert/Mahut.

19.25: Del Potro batte Murray 6-4; 5-7; 6-7; 6-3; 6-4 e porta in vantaggio l'Argentina sulla Gran Bretagna al termine di un match bellissimo durato oltre 5 ore, il più lungo, per durata, disputato nella carriera di entrambi i protagonisti.

Inizio di primo set molto combattuto. Solo il primo game dura 10 minuti. Lo vince Murray al servizio. Chiamato a rispondere, Del Potro perde subito la battuta e si ritrova sotto 2-0. Scuote il capo l’argentino ma la riscossa è immediata. Controbreak, 2-2 e servizio che comincia a ingranare con Murray che racimola appena un punto nei successivi 4 turni in risposta, inframezzati dal break subito sul 3-3 ai vantaggi.

Del Potro si prende il 4-6 con merito allo scoccare dell’ora di gioco e conferma l’ottima resa al servizio anche nel secondo parziale che si anima nella parte finale. Sul 4-4, con un provvidenziale serve&volley, Murray annulla un pericoloso break point, resta avanti e approfitta dell’unica defaillance in battuta del rivale che si fa breakkare a 15 al momento di trascinare il set al tie break, sotto 6-5.

del-potro-murray-coppa-davis-2016.jpg

La terza frazione è davvero emozionante con continui ribaltamenti nel punteggio. Per due volte, Delpo si porta in vantaggio di un break. La seconda gli consente di andare a servire per il set sul 4-5. Murray si gioca il tutto per tutto, si fa riprendere da 15-40, salva un set point e si impone ai vantaggi, riportandosi in parità, 5-5. Nel tie break seguente, la parità resiste fino al 5-5 quando lo scozzese conquista il punto in risposta del 7-5 dopo tre ore e mezza di gioco.

Il sorpasso di Murray non scalfisce Del Potro. Anzi, il quarto set, rispetto ai precedenti, procede velocemente con l’argentino che se lo aggiudica in 40 minuti con un unico break nel quarto game che Murray, piuttosto provato, non riesce a recuperare. Nel quinto set, sul 3-3, Del Potro torna a spingere con il dritto in risposta. Sotto 0-40, Murray assesta due punti ma non completa la rimonta, trafitto da un passante fantastico dell’argentino che si prende il break e sale 3-5. In trance agonistica, l’argentino si procura un match point nel nono game ma Murray lo annulla con un ace che prolunga la sfida ma non toglie a Delpo la gioia di una delle vittorie più belle in carriera, ulteriore tappa di una rinascita tennistica insperata.

coppa-davis-2016-croazia-francia.jpg

16.30: Richard Gasquet regala il primo punto alla Francia contro la Croazia. Il transalpino batte Borna Coric in tre set, 6-2; 7-6; 6-1 in due ore di gioco. Partita sempre in controllo per Richard che poteva chiudere in anticipo anche il secondo parziale nel quale, per due volte, è stato in vantaggio di un break, la seconda sul 5-4 con controbreak subito senza arrivare a set point nel decimo game. Il 7-5 nel tie break ha inferto il colpo di grazia a Coric, crollato 6-1 nella terza frazione con cinque giochi consecutivi subiti dall'1-1.

Coppa Davis 2016 | Semifinali | Risultati Venerdì 16/9

Gran Bretagna - Argentina: 0-2 (Glasgow, veloce indoor)
Del Potro (ARG) b. Murray (GBR) 6-4; 5-7; 6-7; 6-3; 6-4
Pella (ARG) b. Edmund (GBR) 6-7; 6-4; 6-3; 6-2

Croazia - Francia: 1-1 (Zadar, veloce indoor)
Gasquet (FRA) b. Coric (CRO) 6-2; 7-6(5); 6-1
Cilic (CRO) b. Pouille (FRA) 6-1; 7-6; 2-6; 6-2

Coppa Davis 2016 | Semifinali | Programma 16/9

Coppa Davis 2016. Il programma delle semifinali Gran Bretagna-Argentina e Croazia-Francia comincia Oggi, venerdì 16 settembre, con i primi incontri di singolare.

Sul veloce indoor dell'Arena di Glasgow, i britannici campioni in carica, schierano Andy Murray come primo singolarista contro il numero due di Argentina, JM Del Potro. Sfida molto attesa e annunciata già al momento delle convocazioni dei due capitani, Smith e Orsanic. Un mese fa, i due si contendevano l'oro olimpico vinta da Murray in quattro set. Un torneo, quello olimpico, che ha segnato la rinascita tennistica dell'argentino poi arrivato fino ai quarti di finale dello Us Open, eliminato dal futuro campione Wawrinka. Quarti di Flushing Meadows che rappresentano l'ultimo risultato raggiunto anche da Murray, sconfitto da Nishikori e imbattuto in Davis dal ko subito da Fognini in Italia-Gran Bretagna del 2014.

A seguire, secondo singolare tra un altro scozzese, Kyle Edmund e Guido Pella. Seconda parte di stagione da dimenticare per l'argentino che, dal Roland Garros, ha incassato cinque eliminazioni consecutive al primo turno in altrettanti tornei disputati. Il digiuno si è interrotto allo Us Open con l'affermazione al debutto su Fratangelo. Proprio a New York, Edmund ha ottenuto il miglior risultato in carriera con l'ottavo di finale perso da Djokovic. E' il britannico il favorito, specie se Murray dovesse imporsi nel match di apertura.

coppa-davis-2016-murray-del-potro.jpg

Si gioca sul veloce indoor anche a Zadar con la Croazia che ospita la Francia, priva di Tsonga infortunato e Monfils non convocato a una settimana dalla semifinale dello Us Open. Nell'incontro, Borna Coric affronta Richard Gasquet. Il croato è stato finora indiscusso protagonista in Davis con le vittorie decisive ottenute nel quinto singolare contro Coppejans e Sock che hanno garantito il passaggio del turno ai balcanici con Belgio e Usa, entrambe sconfitte in trasferta. Con un Gasquet non al meglio, Borna ha le chance per ripetersi.

Secondo punto in palio tra Cilic e Pouille. E' stato uno Us Open esaltante per il transalpino giunto fino ai quarti con la soddisfazione di aver sconfitto Nadal al quinto, risultato che gli è valso l'ingresso nella top 20 del ranking. Male, invece, Cilic, sconfitto nettamente da Sock al terzo turno. Ci si aspettava di più dal croato, specie dopo il primo titolo Masters conquistato a Cincinnati. Sfida inedita. Il mio pronostico va su Cilic.

Su Supertennis la diretta televisiva di entrambe le semifinali di Coppa Davis con priorità a Gran Bretagna-Argentina.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail