Real Madrid: sospeso il blocco del mercato

Il Real Madrid può sorridere. Il TAS (Tribunale Arbitrale dello Sport) di Losanna ha sospeso il blocco del mercato imposto agli spagnoli dalla Fifa. Il club madrileno avrebbe violato il regolamento per l’ingaggio di calciatori minorenni e per questo motivo era stato condannato al blocco delle operazioni di mercato fino al gennaio del 2018. Con la sospensione concessa dal TAS, in attesa della decisione definitiva, a gennaio prossimo il club di Florentino Perez dovrebbe regolarmente poter comprare e vendere giocatori.

Ad annunciare la sospensione del blocco del mercato, è stato lo stesso Real Madrid tramite una nota stampa ufficiale.

"Il TAS ha concesso al Real Madrid CF l'ingiunzione richiesta dal club prima della sanzione della Fifa. Pertanto i minori colpiti da questa sanzione potranno tornare a giocare con le rispettive squadre".

Difficilmente il TAS si pronuncerà prima del prossimo 2 gennaio, ragion per cui nella sessione invernale gli spagnoli potranno regolarmente effettuare operazioni in entrata e in uscita. Nel caso però la condanna fosse poi confermata in ultima sede, la sanzione slitterebbe alla prossima sessione estiva e a quella invernale del 2018.

Quanto all’Atletico Madrid, la situazione è un po’ diversa. I ‘Colchoneros’ non hanno ancora presentato il ricorso avverso la sanzione della Fifa. Inoltre, il secondo club di Madrid ha già regolarizzato la posizione dei giovani calciatori coinvolti.

Real Madrid mercato

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail