Pallone d'oro 2016: ecco le nuove regole

Il Pallone d’oro 2016 sarà assegnato secondo nuove regole. L’ambito premio individuale, che per sei anni è stato appannaggio della Fifa, torna ad essere un’esclusiva dei francesi di France Football. Con il ritorno all’antico, cambiano anche le regole per l’assegnazione del riconoscimento.

La prima grossa novità riguarda il numero dei candidati che sale da 23 a 30. La votazione non coinvolgerà più giocatori o allenatori, bensì i giornalisti stessi di France Football, che torna, come dicevamo, padrona assoluta del Pallone d’Oro. Infine, non ci sarà alcun annuncio da parte del magazine di tre finalisti, poiché il vincitore sarà scelto direttamente tra i 30 candidati e sarà proclamato entro la fine dell’anno solare 2016.

Nelle ultime edizioni, invece, il Pallone d’oro veniva assegnato a gennaio dell’anno successivo di riferimento. Ideato nel 1956, il premio è stato “fuso” nel 2010 con il Fifa World Player of the year, andando a formare il Pallone d’oro Fifa. Le sei edizioni controllate dal governo del calcio mondiale sono state vinte da Lionel Messi (4) e Cristiano Ronaldo (2), che vantano anche un Pallone d’oro di France Football a testa.

Nel 2015 si è imposto l’argentino del Barcellona, ma quest’anno non sembrano esserci dubbi: il trofeo finirà nuovamente nelle mani di Cristiano Ronaldo, vincitore di uno storico Europeo con il Portogallo.

pallone d'oro

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail