Genoa-Napoli 0-0, Sarri: "Negati 2 rigori netti"

Sarri: "Due rigori non fischiati al Napoli. Deve intervenire la società"

Sceso in campo da capolista, il Napoli si è ritrovato nuovamente al secondo posto della classifica dopo lo 0-0 sul campo del Genoa, superato dalla Juve di Allegri. Nel finale del match Giovanni Simeone - attaccante figlio del 'Cholo' - per pochissimo non è riuscito a condannare il Napoli ad una sconfitta, venendo fermato per due volte da un Pepe Reina superlativo. Al termine della gara Sarri ha detto di aver assistito ad un match "godibile dal punto di vista estetico", ma si è anche lamentato per due episodi nell'area di rigore avversaria per i quali avrebbe voluto altrettanti calci di rigore dall'arbitro Damato.

Il tecnico ha parlato di un fallo di mano di Ocampos all'ottavo minuto del primo tempo - effettivamente nettissimo - e di una trattenuta di Orban su Milik al 69esimo minuto, anche se in questo caso - aggiungiamo noi - il fallo era iniziato chiaramente fuori area e l'attaccante polacco è stato un po' malizioso nel restare inizialmente in piedi per poi stramazzare al suolo all'interno dei 16 metri.

Tornando alle parole di Sarri, l'allenatore partenopeo ha chiesto "un intervento" da parte della società: "In un paio di episodi siamo stati molto sfortunati. Apprezzerei anche che ne parlasse qualche dirigente, altrimenti sembra che sia sempre l'allenatore che si lamenta. Il fallo di mano di Ocampos? Mi sembrava netto. La trattenuta su Milik? Ci potevano stare rigore ed espulsione. Però ora basta, mi farebbe piacere intervenisse la società, visto quello successo a Pescara e stasera. Non posso parlare sempre io..."

  • shares
  • Mail