Milik: "Ho scelto il Napoli per Sarri"

L'avventura italiana di Arkadiusz Milik non poteva iniziare meglio di così. Il polacco fino a questo momento ha disputato sei partite con la nuova maglia ed è già riuscito a segnare 6 gol. Contro il Genoa è rimasto a bocca asciutta come tutti i suoi compagni e domani sera scenderà nuovamente in campo nel match casalingo contro il Chievo, una partita da vincere anche per poter iniziare a preparare a mente sgombra la sfida di Champions League contro il Benfica.

Arrivato a Napoli con l'obiettivo di non far rimpiangere Higuain, il polacco è subito riuscito a conquistare i suoi nuovi tifosi cancellando il ricordo del 'Pipita'. L'ex Ajax ha raccontato al sito della Uefa di aver scelto Napoli proprio per migliorare sotto il profilo tattico, invogliato dalla presenza di Maurizio Sarri in panchina: "E' una persona speciale. Passa molto tempo ad insegnarci la tattica, non mi era mai capitato. Per me è difficile paragonare Sarri ad altri allenatori, preferirei non farlo. Sono semplicemente felice di essere qui e il fatto che ci sia lui in panchina ha contribuito a farmi scegliere questo club".

Milik per il momento è molto soddisfatto della sua scelta, consapevole che a Napoli con Sarri si predilige offendere piuttosto che difendere come insegna la tradizione italiana: "So che questa è una caratteristica del calcio italiano e dei club di questo paese, anche se noi giochiamo un calcio molto offensivo e non tipicamente italiano. E' un mix che mi piace molto. Giochiamo all'attacco, facciamo circolare il pallone e cerchiamo di renderci pericolosi appena possibile. E' bello".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail