Rassegna stampa lunedì 3 ottobre 2016: prime pagine Gazzetta, Corriere e Tuttosport

La rassegna delle prime pagine dei quotidiani sportivi del 3 ottobre 2016

“Juve ciao ciao”: la Gazzetta dello Sport di oggi, 3 ottobre 2016, apre con la “fughina” della Juventus dopo la 7.a giornata di Serie A, per il concomitante KO del Napoli a Bergamo. In taglio alto il punto sulle due milanesi, con il Milan che vince una gara palpitante contro il Sassuolo e l’Inter che cade anche a Roma contro i giallorossi di Luciano Spalletti. In taglio basso, il punto sul calcio estero con Balotelli ancora in gol e primo con il Nizza, poi la Formula 1 con la vittoria di Ricciardo in Malesia.

Il Corriere dello Sport apre con le parole di resa di Maurizio Sarri: “La Juve ha già vinto”. In taglio centrale, il secondo esonero in Serie A: ad Udine allontanato Iachini, tocca a Del Neri. In taglio alto, i risultati delle due milanesi: “La Roma affonda l’Inter. Milan, rimonta da favola”. In taglio basso la tragedia nella Motonautica: “muore Rossi, 24 anni”. Infine la Formula 1 con la crisi nera della Ferrari anche nel Gran Premio di Malesia.

Consueta prima pagina divisa in due per Tuttosport, che dedica la parte sinistra alla Juventus (“Ma cosa volete di più?) e quella destra per il Torino (“Questa è vera libidine”). In taglio basso: “Napoli mal di Champions”, gli azzurri perdono contro l’Atalanta e Sarri si arrende. “La Juve è di un altro pianeta” dice il tecnico toscano. Infine il focus sugli altri temi della 7.a giornata di Serie A con il Milan 3° in classifica, il tonfo dell’Inter con De Boer infuriato e il cambio di guida tecnica all’Udinese, al posto di Iachini arriva Del Neri o Reja.

  • shares
  • Mail