Figc multata per il saluto romano dei tifosi in Israele

La Fifa multa la Figc per quanto accaduto durante Israele-Italia dello scorso 5 settembre. Un gruppo di tifosi, infatti, aveva fatto il saluto romano nel corso dell’esecuzione degli inni nazionali. Le comunità ebraiche allora insorsero, seppur la stampa locale fece notare che il settore nel quale furono registrati i saluti fascisti era occupato anche da tifosi di altre nazionalità, ma indossanti comunque una t-shirt azzurra.

Quanto accaduto allo stadio "Sammi Ofer" prima della gara valida per le qualificazioni ai Mondiali di Russia 2018, non era sfuggito al portale dell’ebraismo italiano ‘Moked’, che denunciò pubblicamente l’accaduto, scrivendo anche alla Federcalcio. La Fifa, analizzato il materiale audio video a disposizione e i referti degli ispettori, ha deciso così di multare la Federcalcio per 27 mila euro.

Oltre all’Italia, sanzionata per comportamento dei suoi tifosi "improprio e discriminatorio", sono stati multate per comportamenti antisportivi anche le federazioni di Albania (50mila franchi), Brasile (20mila) e Argentina (25mila). Il Cile, per comportamenti omofobi da parte dei suoi tifosi, dovrà giocare in campo neutro una partita casalinga e pagare un’ammenda da 65mila franchi.

Israele-Italia saluto romano

  • shares
  • Mail