Murray trionfa all'Atp di Pechino 2016, Dimitrov ko in finale 6-4; 7-6

Andy Murray è il vincitore dell'Atp di Pechino 2016. In finale, il numero due del mondo ha sconfitto Grigor Dimitrov in due set, 6-4; 7-6 in due ore di gioco.

Pronti, via e Murray piazza subito il break nel primo game dell'incontro che risulterà poi decisivo per il 6-4 nel primo set. Solo in un'occasione, Dimitrov è riuscito a impensierire il rivale con l'unica palla break, vanificata da Murray sul 3-2; 30-40. Nella seconda frazione, Murray distanzia il bulgaro sul 2-2 e va a servire per chiudere avanti 5-4. A un passo dalla sconfitta, Dimitrov si gioca il tutto per tutto e riesce a riequilibrare la contesa, trascinando il set al tie break, nel quale è Murray a prevalere con un netto 7-2.

Per Murray è il primo titolo al China Open, il quinto nel 2016 (escluso l'oro olimpico di Rio), il 40esimo in carriera, numero destinato possibilmente a crescere nel finale di stagione con ancora due Masters da disputare (Shanghai questa settimana e Parigi Bercy) e le Finals di Londra.

Dimitrov incassa l'ottava sconfitta contro Murray, curiosamente, con lo stesso punteggio ma a set invertiti di un'altra finale disputata tra i due, quella dell'Atp di Brisbane 2014. E' in costante crescita comunque il bulgaro che ha cambiato marcia in estate con il quarto di finale di Toronto, la semifinale di Cincinnati e gli ottavi allo Us Open, persi proprio con Murray. A Shanghai, la seconda finale stagionale con l'ulteriore soddisfazione della bella vittoria su Nadal nei quarti, 6-2; 6-4.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail