Galles: cosa c'è dietro la foto della formazione?

La nazionale di calcio del Galles sta facendo discutere per una consuetudine assai insolita. A differenza delle altre squadre di calcio, prima di ogni match i giocatori gallesi si dispongono per la foto di rito in formazione asimmetrica. La stranezza si è verificata nelle ultime tre partite ufficiali e nessuno è stato ancora in grado di capire perché. Gli stessi giocatori, punzecchiati durante le interviste, dribblano abilmente la domanda in merito. Insomma, si tratta di qualcosa di preparato all’interno dello spogliatoio, ma un significato, un messaggio deve esserci per forza.

Durante l’Europeo di Francia, i gallesi si disponevano con 6 giocatori in piedi e 5 accasciati per la foto di rito. Poi i calciatori in piedi sono diventati cinque, per scendere a 4 durante la gara contro l’Austria, valida per le qualificazioni a Russia 2018. Ieri l’ultima punta: contro la Georgia, prima del match in piedi sono rimasti solo l’estremo difensore e due calciatori, gli altri 8 tutti accasciati. C’è chi ironicamente sostiene che alla fine rimarrà in piedi solo Ramsey, per quella presunta “maledizione” secondo la quale ad ogni suo gol ci sarebbe un decesso illustre.

I tabloid inglesi sostengono che potrebbe esserci un messaggio anche nella disposizione delle mani dei giocatori, alcuni dei quali poggiano a terra quattro dita, altri una mano intera… Qualcuno sostiene che a rompere l’equilibrio delle fotografie siano sempre i calciatori più rappresentativi, come lo stesso Bale. A questo punto ci si attende che prima della prossima sfida di qualificazione a Russia 2018, in programma contro la Serbia, ci siano solo 2 calciatori in piedi. E soprattutto che qualcuno di loro finalmente spieghi il perché.

Galles foto formazione

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail