Atp Shanghai 2016 | Nadal ko con Troicki, Wawrinka e Raonic agli ottavi | Risultati 12 ottobre

Atp Shanghai 2016. Rafa Nadal eliminato al debutto da Viktor Troicki in due set, 6-3; 7-6. Altra sconfitta deludente per l'iberico a quattro giorni da quella incassata con Dimitrov a Pechino. Alla stregua del precedente torneo cinese, in campo, si è vista la brutta copia di Rafa. Nel primo set, Troicki, con 17 vincenti all'attivo, si impone grazie a un unico break ottenuto sul 3-3. Nel secondo, la reazione di Nadal non arriva. Anzi è sempre Troicki a dettare il ritmo. Nel decimo game, sotto 5-4, l'iberico sventa un match point al servizio grazie a un errore di dritto del rivale. La sconfitta, tuttavia, è solo rimandata e arriva con il 7-3 nel tie break.

Un'eliminazione che può costare parecchio a Nadal, il quale vede complicarsi ulteriormente la qualificazione alle Atp Finals. In conferenza stampa, al termine del match odierno, Rafa ha ventilato l'ipotesi di chiudere anticipatamente la stagione per recuperare una condizione atletica e di gioco accettabile e farsi così trovare pronto per l'inizio della prossima annata.

Buon debutto, invece, per Stan Wawrinka. Nel primo incontro di giornata, il campione dello Us Open batte facilmente Edmund 6-3; 6-4 e avanza all'ottavo contro Simon che pone fine al torneo del qualificato cinese Wu, dominato con un doppio 6-2. Sciagurata sconfitta del solito, incostante, Kyrgios. L'australiano si fa battere con troppa facilità da Mischa Zverev, 6-3; 6-1 in appena 48 minuti di gioco. La qualificazione di M.Zverev agli ottavi rappresenta un piccolo record. Mai prima d'ora infatti due fratelli erano approdati, insieme, al terzo turno di un Masters.

Nulla da fare per Paolo Lorenzi che, coma da pronostico, cede 6-2; 6-4 a Raonic. Perso il primo set, nel secondo, l'azzurro paga carissima l'unica palla break concessa sull'1-1 e prontamente sfruttata dal canadese che, giovedì, affronterà Sock. Stupisce la sconfitta di Dimitrov con Pospisil, 7-5; 7-6. Quest'ultimo sarà il prossimo avversario di Djokovic. Altrettanto sorprendente l'uscita di scena di Berdych con Granollers, vincitore con un doppio tie break al termine di un match nel quale entrambi non hanno mai perso la battuta.

Atp Shanghai 2016 | Risultati martedì 11 ottobre

Wawrinka b. Edmund 6-3; 6-4
Simon b. Wu 6-2; 6-2
Troicki b. Nadal 6-3; 7-6(3)
Murray - Jonhson
Raonic b. Lorenzi 6-2, 6-4

Bautista b. Fritz 6-4; 6-4
Pouille b. Almagro 6-4; 7-6
M.Zverev b. Kyrgios 6-3; 6-1
Granollers b. Berdych 7-6; 7-6
Goffin b. Paire 6-1; 7-6
Sock b. F.Lopez 6-3; 4-6; 6-4
Pospisil b. Dimitrov 7-5; 7-6

Atp Shanghai 2016 | Programma 12 ottobre

Atp Shanghai 2016. Oggi, mercoledì 11 ottobre, si completa il secondo turno con un programma di 12 match a partire dalle 7 del mattino.

Sul Centrale, Wawrinka debutta con Edmund. Esordio insidioso per l'elvetico reduce da un settembre da protagonista con la vittoria dello Us Open e la finale persa a San Pietroburgo con Zverev. Buon momento anche per Edmund, arrivato fino a quarti, la scorsa settimana, a Pechino per poi superare le qualificazione al Rolex Masters. Nessun precedente. Match incrociato con quello previsto a seguire, sempre sul Centrale, tra il qualificato cinese Wu e Gilles Simon.

Non prima delle 12, il debutto di Rafa Nadal contro Viktor Troicki. Non è iniziato al meglio lo swing asiatico per il maiorchino sconfitto malamente una settimana fa a Pechino da un ottimo Dimitrov. Esordio non certo proibitivo, comunque, per Rafa che ha sempre sconfitto Troicki nei cinque match precedenti e non può permettersi eliminazioni immediate per non compromettere la qualificazione alle Atp Finals, al momento tutt'altro che certa. Il possibile avversario di Nadal agli ottavi uscirà dal confronto tra il connazionale Bautista e Fritz.

nadal-atp-shanghai-2016.jpg

Chi ha già la qualificazione assicurata alle Finals è Andy Murray. Lo scozzese, in grande fiducia a tre giorni dalla vittoria del 40esimo titolo in carriera a Pechino, comincia con Steve Johnson, avversario che l'ha impensierito e non poco al recente torneo olimpico di Rio con Murray costretto al terzo set. Difficile pronosticare un risultato diverso dalla qualificazione di Murray all'ottavo con Pouille o Almagro.

Sfida, sulla carta, proibitiva per Paolo Lorenzi opposto a Raonic alle 8.30 circa. L'azzurro può comunque provarci, considerando che il rivale non è al meglio a causa di un lieve infortunio alla caviglia che l'ha costretto al ritiro anticipato prima della semifinale di sabato scorso con Dimitrov a Pechino.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail