Atp Shanghai 2016 | Djokovic e Murray ai quarti, eliminati Wawrinka e Raonic

Atp Shanghai 2016. Djokovic, Murray, Goffin, Bautista, Sock, Tsonga, M.Zverev e Simon sono gli otto qualificati ai quarti di finale.

Vittoria con un doppio 6-4 per Djokovic contro Pospisil in un'ora e venti di gioco. Punteggio del primo set che sarebbe potuto essere più ampio a favore del serbo che si fa rimontare uno dei due break di vantaggio dal 4-0. Nel secondo, dopo un avvio equilibrato, Pospisil cede il servizio sul 3-3. Ai quarti, il numero uno del mondo nonchè campione in carica, affronterà Mischa Zverev. Il tedesco, partito dalle qualificazioni, supera Granollers nel match tra outsider, 6-7; 6-4; 6-1. Per Zverev è il secondo approdo in carriera tra i migliori otto di un Masters, a 8 anni di distanza dagli Internazionali d'Italia '08.

Eliminato il fratello minore degli Zverev, Alexander da JW Tsonga, 6-7, 6-2; 7-5. Partita molto tirata. Il finalista della scorsa edizione l'ha spuntata con un break sul 5-5 del terzo e domani dovrà vedersela con Bautista Agut che rifila un doppio 6-3 a Troicki. Per il serbo una sconfitta immediata che non dà seguito alla bella vittoria di ieri con Nadal.

Tutto facile per Andy Murray. Pouille si arrende 6-1; 6-3, passivo simile a quello incassato dal francese nella semifinale degli Internazionali '16. Tutto facile per lo scozzese che ha ipotecato la qualificazione con due break in apertura di entrambi i set. Sarà Goffin il prossimo avversario di Murray. Per il belga altra vittoria di prestigio con Monfils 4-6; 6-4; 6-2 che tiene ancora in vita le speranze di qualificazione alle Atp Finals di Londra.

Eliminati Wawrinka e Raonic. Il campione dello Us Open cede 6-4; 6-4 a Gilles Simon. Stan poco ispirato. Tanti gli errori gratuiti e un primo set vanificato da 1-3. Può recriminare maggiormente Raonic, eliminato da Sock 0-6; 6-4; 7-6. Sembrava tutto facile per il canadese dopo il bagel iniziale. Sock entra in partita nel secondo set che si decide con un unico break sul 2-2. Nel terzo, la successione dei servizi prosegue regolare fino al tie break concluso 10-8 per l'americano con due match point falliti da Milos, il quale, tuttavia, può consolarsi con la certezza della qualificazione alle Finals di Londra.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail