Ciclismo, Bradley Wiggins investito da un'automobile, le sue condizioni non sono gravi

Bradley Wiggins, il ciclista trionfatore dell'ultimo Tour de France, ha subito un incidente durante un allenamento sulle strade del Lancashire, nei pressi di Wigan.

Il ciclista britannico, infatti, è stata accidentalmente investito da un'automobile guidata da una donna. Come riporta l'Ansa, un portavoce della polizia locale ha subito tranquillizzato tutti, affermando che le condizioni di Wiggins erano, nonostante tutto, buone. Il ciclista, dopo essere caduto dalla sua bicicletta, è stato prontamente soccorso dagli abitanti della zona e dalla donna al volante che, a causa del buio, non si era accorta minimamente della presenza di Wiggins sulla strada.

Ricoverato subito in ospedale, Bradley ha riportato qualche costola rotta, un dolore al polso e vari lividi ed escorazioni. Il ciclista lascerà l'ospedale molto probabilmente durante la giornata di oggi.

Una nuova dichiarazione, sempre proveniente da un portavoce della polizia locale, ha fornito un aggiornamento sulle condizioni dell'atleta, definite stabili e non gravi:

E' ancora ricoverato, ma in condizioni stabili. Ha riportato ferite non gravi: alcune costole rotte e la distorsione di un polso.

Anche lo stesso Bradley, dopo essere stato investito dall'Opel Astra guidata dalla donna che si apprestava ad uscire da una stazione di servizio, si è subito reso conto dell'entità dell'incidente. Queste sono le dichiarazioni di Yasmine Smith riportate da TgCom24:

Wiggins dopo l'incidente è stato messo in sicurezza ma soffriva visibilmente. Ha detto che pensava di essersi rotto delle costole.

Riguardo il recupero del ciclista, che ha trascorso una notte in ospedale sotto osservazione, i medici si sono mostrati ottimisti e hanno affermato che Wiggins può tornare all'attività agonistica anche in tempi brevi.

Il ciclista del Team Sky è stato il primo britannico a vincere il prestigioso Tour de France e quest'anno ha vinto anche la medaglia d'oro olimpica nella cronometro individuale.

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail