Mondiale per Club volley femminile 2016: la Pomì strapazza le padrone di casa e vola in semifinale

Le campionesse d’Europa sono seconde nella Pool A e giocheranno contro la prima della Pool B.

La Pomì Casalmaggiore, alla sua prima avventura nel Mondiale per Club di pallavolo femminile, ce l’ha fatta a qualificarsi alle semifinali ottenendo il secondo posto nella Pool A e dunque sfiderà la prima classificata della Pool B che è il Volero Zurigo.

Le rosa oggi hanno battuto in soli tre set le padrone di casa, la formazione all star delle Filippine PSL-F2 Logistics Manila, mettendo al sicuro il secondo posto alle spalle dell’Eczcibasi VitrA Istanbul che ha sconfitto al tie-break le brasiliane del Rexona-Sesc Rio, proprio come aveva fatto ieri la Pomì, e che deve ancora giocare contro la squadra di casa. Per le ragazze di Bernardinho, nonostante abbiano 5 punti come le turche e le italiane, non ci sono speranze di andare in semifinale perché hanno perso due partite su tre, seppure al tie-break.

Gianni Caprara oggi ha cambiato la regia e si è affidato a Peric, mentre ha lasciato Fabris opposto, Stevanovic e Gibbemeyer al centro, Tirozzi e Bosetti in banda più Sirressi libero.

Nel primo set partenza in scioltezza per le campionesse d’Europa, tanto che le avversarie già sul 3-0 hanno chiesto il time-out, ma sono riuscite a segnare un punticino solo sul 5-1. Il vantaggio della Pomì è cresciuto a dismisura fino al 14-4, poi le filippine sono riuscite a recuperare punti portandosi, pian piano, a -3 (18-15) e costringendo Caprara a chiedere un time-out. Le padrone di casa si sono poi avvicinate fino al -2 (17-19), ma alla fine le casalasche hanno trovato sei palle-set, una sola annullata prima del 25-19 finale.

Nel secondo set ancor aut buon inizio della Pomì e time-out chiesto dalle Filippine sul 10-5 e poi di nuovo sl 16-7, ma questa volta le italiane hanno mantenuto un ampio vantaggio fino alla fine del parziale chiudendo sul 25-15 dopo aver conquistato ben nove palle-set.

Il terzo set è stato il più strano e anche il più avvincente. Questa volta, infatti, sono state le padrone di casa ad andare in vantaggio. Caprara ha chiesto il time-out sul 6-10 e man mano le sue ragazze hanno ridotto il distacco, ma è stato solo sul 19-19 che hanno trovato il pareggio e poi sono passate in vantaggio. Nel finale, trascinate dalla capitana Tirozzi, le rosa hanno conquistato tre palle-match e hanno messo a segno la prima con Gibbemeyer.

Come ha ammesso Peric nell’intervista post-gara, nel terzo set la Pomì ha pagato per un calo di concentrazione, ma si è ritrovata al momento giusto e ha chiuso la pratica in tre set. Questo dunque il risultato finale:

Pomì Casalmaggiore - PSL-F2 Logistics Manila 3-0 (25-19, 25-15, 25-21)

Ecco come è andato l’altro match del girone A di oggi:
Eczacibasi VitrA Istanbul - Rexona-Sesc Rio 3-2 (25-27, 25-19, 22-25, 25-18, 15-11)

La Pomì tornerà in campo sabato 22 ottobre alle ore 13:30 italiane contro il Volero Zurigo per la seconda semifinale.

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail