Team Sky: ufficiale la firma di Diego Rosa. Elia Viviani rinnova per due anni

Un altro italiano per il team britannico di Chris Froome.

Un altro po’ di Italia arriva in casa del Team Sky, la formazione britannica che ha vinto quattro volte il Tour de France nelle ultime cinque edizioni, una volta con Bradley Wiggins nel 2012 e tre volte con Chris Froome (2013, 2015 e 2016). Dopo Salvatore Puccio, che è con gli uomini in nero già dal 2011, Elia Viviani e Gianni Moscon, arriva alla corte di Sir Dave Brailsford anche Diego Rosa.

Il corridore piemontese, che quest’anno è arrivato secondo al Lombardia dopo essere partito da gregario di Fabio Aru, ha firmato il contratto e ora è ufficiale il suo arrivo in casa Sky. Dopo essere stato corteggiato dalla BMC e forse anche dalla Bahrain-Merida di Vincenzo Nibali, Rosa ha scelto Sky. La notizia era nota già da tempo, ma ora è nero su bianco perché è arrivata la firma.

Questo il commento di Diego Rosa:

“Correre con Sky è un sogno che si avvera. Sono veramente entusiasta di indossare questa maglia. È un grande passo in avanti nella mia carriera ciclistica e sono sicuro che il Team Sky è l'ambiente migliore per me per poter crescere e maturare come corridore. Le mie ambizioni sono in linea con quelle della squadra: lavorare duramente per ottenere risultati importanti. Sono pronto a sostenere i capitani del team nei Grandi Giri e far bene nelle corse di un giorno che si adattano alle mie caratteristiche”

E in contemporanea con la stipula del contratto di Diego Rosa fino al 2019, è arrivato anche un nuovo biennale per Elia Viviani, che al Team Sky è arrivato nel 2015 dopo la lunga avventura con la Liquigas poi Cannondale. Il campione olimpico dell’Omnium ha vissuto un’ottima stagione e nei prossimi anni potrà solo fare meglio, visto che nel frattempo ha deciso, forse proprio spinto dal Team Sky, di abbandonare la pista.

Sono molti, infatti, i corridori che, poco dopo essere approdati alla squadra britannica, hanno poi deciso di competere solo su strada. Viviani aveva annunciato l’addio alla pista subito dopo la straordinaria vittoria a Rio 2016, nonostante non avesse ancora rinnovato il contratto. Ora che il rinnovo è arrivato il velocista italiano si è detto “felice, soddisfatto, orgoglioso e determinato”.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail