Inter, de Boer si promuove a pieni voti: "mi darei un 7"

Frank de Boer non teme le critiche ed anzi è convinto di aver svolto un buon lavoro in questi mesi da allenatore dell'Inter. Il tecnico ha apprezzato molto il comunicato della proprietà che gli ha rinnovato la fiducia, ribadendo il suo ruolo centrale nel progetto nerazzurro: "È sempre molto importante avere la fiducia della dirigenza, dà più tranquillità a tutti qui ad Appiano, anche per i giocatori. Ora possiamo lavorare meglio e con più tranquillità, i risultati arriveranno di conseguenza"

Quando gli è stato chiesto di darsi un voto per il lavoro svolto fino adesso, il tecnico non ha avuto dubbi: "Mi darei un 7 perché posso guardare tutti negli occhi. Stiamo lavorando molto, siamo partiti da lontano e sto vedendo i progressi di squadra e di organizzazione. Sappiamo cosa vogliamo dal futuro pur con degli alti e bassi, ma abbiamo fatto tanti passi in avanti".

Dopo la gara contro il Torino, vinta all'ultimo respiro, il tecnico spera che la squadra continui a fare il suo dovere a partire proprio da domani sera nel posticipo contro la Sampdoria: "Non è mai facile, bisogna avere continuità. Serve lo stesso ateggiamento, la stessa disciplina e così si possono cambiare alcuni dettagli. Io non voglio vedere così solo una o due partite, già domani mi aspetto lo stesso atteggiamento. Poi parleremo di cosa si può cambiare. Abbiamo visto che non siamo stati sempre disciplinati, bisogna capire perché. Dobbiamo rimanere molto uniti, domani c'è un'altra possibilità per mostrare ai tifosi che siamo uniti".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail