Milan, Montella perdona subito Bacca: "Ho visto di peggio"

Vincenzo Montella ha vestito i panni di "pompiere" durante le interviste post Pescara, spegnendo sul nascere le polemiche attorno a Carlos Bacca. Nel momento della sostituzione all'84esimo minuto il colombiano ha avuto una reazione stizzita nei confronti del suo allenatore, al quale non ha voluto stringere la mano, scagliando anche a terra il giubbotto che gli era stato passato per ripararsi dal freddo.

A differenza di Sarri, molto critico ieri con Insigne per una reazione molto più contenuta, il tecnico rossonero ha preferito minimizzare quanto accaduto per evitare di alimentare un caso mediatico: "Ho visto di peggio rispetto a quello che ha fatto lui, vedremo se avrà qualcosa da dire, ma io faccio le scelte in funzione della squadra. Non c’è alcun problema tecnico né disciplinare dal mio punto di vista nei suoi confronti".

Il tecnico ha comunque difeso la sua scelta, spiegando che l'ingresso di Luiz Adriano in quel momento era utile alla sua squadra: "Il brasiliano ci ha aiutato a tenere palla su, è servito il suo ingresso. Bacca ha fatto bene, è stato dentro la partita e ha dato il suo supporto alla squadra. Ha avuto due o tre occasioni importanti, il suo mestiere l’ha fatto: deve fare i gol perché li ha sempre fatti, è il suo mestiere e la squadra sta cercando di metterlo nelle condizioni di segnare".

Probabilmente Bacca è anche un po' nervoso perché da 4 partite non riesce a trovare la via del gol. Da ex attaccante Montella conosce bene la frustrazione che può provare un bomber in periodi di magra e per questo motivo avrà preferito soprassedere.

  • shares
  • Mail