Chi è Mike D'Antoni, il nuovo allenatore dei Los Angeles Lakers

mike d'antoni

Foto gallery: La carriera NBA di Mike D'Antoni

Mike D'Antoni, è il nuovo allenatore dei Los Angeles Lakers. Rivediamo insieme la sua lunga carriera da giocatore e da allenatore di pallacanestro, tra Europa (D'Antoni è naturalizzato italiano) e Stati Uniti.

Michael Andrew, detto "Mike", è nato a Mullens, in West Virginia, l'8 maggio 1951. Con la canotta della Marshall University, fa una discreta esperienza universitaria, D'Antoni venne scelto quale 20ª scelta assoluta al secondo giro del draft NBA 1973 dai Kansas City-Omaha Kings.

Tre stagioni a Kansas City, quindi giocò in American Basketball Association con gli Spirits of St. Louis per poi tornare in NBA, disputando 2 partite con i San Antonio Spurs. Quindi Mike si trasferisce in Italia all'Olimpia Milano, e ci pianta le tende per 12 stagioni consecutive.

Si ritira dal basket giocato nel 1990, dopo aver vinto 5 scudetti, 2 Coppe dei Campioni, 1 Coppa Korac e 1 Coppa Intercontinentale. Nello stesso anno viene eletto miglior playmaker della storia del campionato italiano. D'Antoni, come naturalizzato italiano, vestì anche la maglia della Nazionale italiana, disputando i FIBA EuroBasket 1989 (4° posto).

La carriera NBA di Mike D\\\'Antoni
La carriera NBA di Mike D\\\'Antoni
La carriera NBA di Mike D\\\'Antoni
La carriera NBA di Mike D\\\'Antoni

Comincia così la usa carriera d'allenatore. Sempre all'Olimpia Milano, che guida per 4 stagioni, raggiungendo la finale nel campionato d'esordio e vincendo una Coppa Korac nel 1994.

Dopo Milano, si trasferisce alla Benetton Treviso, con cui conquista 1 scudetto, 1 Coppa d'Europa e 1 Coppa Italia. Nel 1999 torna in Usa, in NBA, a fare l'allenatore dei Denver Nuggets. Non è una stagione strepitosa: 14 vittorie e 36 sconfitte.

L'anno seguente si ritrova a Portland quale assistente allenatore dei Trail Blazers e nel 2000-2001 diventa un talent-scout per i San Antonio Spurs. Nel 2001-2002 torna in Italia. Alla Pallacanestro Treviso dove torna a vincere. Un altro scudetto.

Nel 2003 viene richiamato in NBA, assunto in corsa come allenatore dei Phoenix Suns al posto dell'esonerato Frank Johnson. Nelle due prime stagioni arriva per entrambe le volte alla finale della Western Conference, perdendo 4-1 contro San Antonio nel 2004-2005, e 4-2 contro i Dallas Mavericks nel 2005-2006.

Nel 2005 ha vinto il premio NBA Coach of the Year Award. Nel 2006 D'Antoni è stato chiamato nello staff tecnico per la squadra olimpica Usa (il Dream Team), sotto coach Mike Krzyzewski ed ha partecipato al Campionato del Mondo FIBA 2006, vincendo una medaglia di bronzo. Gli esperti dissero che la sua familiarità con i tre punti ed il tiro in zona di difesa, caratteristiche del gioco internazionale, furono patrimonio prezioso per la squadra.

Il 10 maggio 2008 ha firma un contratto con i New York Knicks. Si dimette il 14 marzo 2012, dopo 121 vittorie e 167 sconfitte complessive. Nell'estate del 2012, D'Antoni torna nel Team Usa olimpico come assistente allenatore di nuovo sotto coach Mike Krzyzewski, per Londra 2012.

Mike D\'Antoni a New York
Mike D\\\'Antoni alle Olimpiadi di Pechino
Mike D\'Antoni a New York
Mike D\'Antoni all\'All Star Game 2007
La carriera NBA di Mike D\\\'Antoni

Foto | © Getty Images

  • shares
  • Mail