Risultati Mondiali di nuoto Windsor 2016: per l'Italia subito un oro e un argento (firmati Pellegrini)

Federica Pellegrini oro nei 200 sl e argento con Erika Ferraioli, Silvia Di Pietro e Aglaia Pezzato nella staffetta 4x100 sl.

L’Italia ha cominciato i Mondiali di nuoto in vasca corta a Windsor con due medaglie, entrambe al femminile ed entrambe firmate da Federica Pellegrini, una da sola, quella d’oro nei 200 m stile libero, l’altra, d’argento, conquistata con le sue compagne di mille battaglie (e di tante medaglie internazionali) Erika Ferraioli, Silvia Di Pietro e Aglaia Pezzato nella staffetta 4x100 m stile libero. Inizialmente la medaglia delle azzurre era di bronzo, ma grazie alla squalifica del Canada sono passate al secondo posto (in 3’ 30” 28) dietro gli Stati Uniti in 3’ 28” 82, mentre il bronzo è andato all’Olanda in 3’ 31” 10. Due anni fa, ai Mondiali in vasca corta di Doha, le azzurre avevano conquistato il bronzo, quest'anno, dunque, hanno scalato un gradino.

Questi i parziali delle azzurre in finale:
Ferraioli 53” 51
Di Pietro 52” 06
Pezzato 52” 52
Pellegrini 52” 19

Per quanto riguarda gli altri azzurri, Fabio Scozzoli si è qualificato alla finale di domani dei 100 rana con il sesto tempo utile nuotando in 57” 22, mentre il più veloce è stato il tedesco Marco Koch in 56” 86. Martina Carraro non ha superato le semifinali dei 50 rana donne: è arrivata sesta nella sua batteria con un tempo totale di 30” 43 e dodicesima in totale. La più veloce è stata la giamaicana Alia Atkinson in 29” 09.

Mondiali Windsor 2016: medaglie del 6-7 dicembre


Qui di seguito tutte le medaglie assegnate nel corso della prima giornata dei Mondiali di nuoto in vasca corta 2016 a Windsor.

400 m stile libero uomini
Oro: Park Taehwan (Corea) 3’ 34” 59
Argento: Aleksandr Krasnykh (Russia) 3’ 35” 30
Bronzo: Peter Bernek (Ungheria) 3’ 37” 65

200 m stile libero donne
Oro: Federica Pellegrini (Italia) 1’ 51” 73
Argento: Katinka Hosszu (Ungheria) 1’ 52” 28
Bronzo: Taylor Ruck (Canada) 1’ 52” 50

200 m farfalla uomini
Oro: Chad Le Clos (Sudafrica) 1’ 48” 76
Argento: Tom Shields (Usa) 1’ 49” 50
Bronzo: Daiya Seto (Giappone) 1’ 49” 97

400 m misti donne
Oro: Katinka Hosszu (Ungheria) 4’ 21” 67
Argento: Ella Eastin (Usa) 4’ 27” 74
Bronzo: Madisyn Cox (Usa) 4’ 27” 78

200 m misti uomini
Oro: Wang Shun (Cina) 1’ 51” 74
Argento: Philip Heintz (Germania) 1’ 52” 07
Bronzo: Daiya Seto (Giappone) 1’ 52” 89

4x100 m stile libero donne
Oro: Usa 3’ 28” 82
Argento: Italia 3’ 30” 28
Bronzo: Olanda 3’ 31” 10

4x100 m stile libero uomini
Oro: Russia 3’ 05” 90
Argento: Francia 3’ 07” 35
Bronzo: Australia 3’ 07” 76

Risultati delle batterie del 6 dicembre 2016


Avremo solo tre azzurri e una staffetta impegnati nelle finali e semifinali di stanotte ai Mondiali in vasca corta di Windsor 2016. L’attesa maggiore sarà per la finale dei 200 m stile libero femminile con Federica Pellegrini che si è qualificata con il terzo miglior tempo e sarà la seconda finale in programma nella sessione pomeridiana (per noi italiani si può dire notturna) dopo la finale dei 400 m stile libero maschili in cui, purtroppo non ci sarà Gabriele Detti.

L’azzurro, in effetti, aveva avvisato di non essere assolutamente vicino alla condizione in cui era alle Olimpiadi di Rio 2016, dove ha raccolto due medaglie, e oggi in batteria ha ottenuto solo il dodicesimo tempo, nuotando in 3’ 42” 58, lontano dal suo record personale in vasca corta registrato un anno fa agli Europei di Netanya (3’ 37” 22).

Neanche Giacomo Carini è riuscito a superare le batterie dei 200 m farfalla, ma la sua prestazione è da elogiare: ha nuotato in 1’ 53” 92 che è il suo nuovo primato personale e la migliore prestazione italiana in tessuto, la precedente era sempre sua e l’aveva nuotata lo scorso 18 novembre a Massarosa. Anche il record italiano è ormai vicino: quello di Niccolò Beni, fissato agli assoluti di Riccione del 2009 (con il costume di gomma) è di 1’ 53” 72. Purtroppo però il tempo di oggi di Carini è stato solo il tredicesimo delle batterie e dunque non si è qualificato alla finale.

Silvia Scalia non si è qualificata alle semifinali dei 100 dorso: ha nuotato in 58” 52 che è solo il 21° tempo delle batterie e dunque è fuori.

Chi invece ha superato le eliminazioni è Martina Carraro, decima nelle batterie dei 50 rana con un tempo di 30” 43 che è il suo nuovo primato personale. La rivedremo nelle semifinali, così come rivedremo Fabio Scozzoli nelle semifinali dei 100 rana: l’azzurro ha nuotato in 57” 70, settimo miglior tempo.

Bene anche le ragazze della staffetta 4x100 m stile libero che hanno superato le semifinali con il secondo crono utile nuotando in 3’ 32” 41. Questi i parziali:

Erika Ferraiolo 53” 55
Silvia Di Pietro 52” 61
Aglaia Pezzato 53” 22
Federica Pellegrini 53” 03

Questo il programma della sessione pomeridiana/notturna con gli azzurri in gara:
Finale 400 m stile libero uomini
Finale 200 stile libero donne con Federica Pallegrini
Semifinali 100 m dorso uomini
Semifinali 50 m rana donne con Martina Carraro
Finale 200 m farfalla uomini
Finale 400 m misti donne
Semifinali 100 m rana uomini con Fabio Scozzoli
Semifinali 100 m dorso donne
Finale 200 m misti uomini
Finale 4x100 m stile libero donne con l’Italia (Ferraioli, Di Pietro, Pezzato, Pellegrini)
Finale 4x100 m stile libero uomini

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail