Campedelli: "I cinesi dell'Inter dicono solo Fozza Inda"

Luca Campedelli, presidente del Chievo Verona, non le ha mandate a dire alla nuova proprietà dell’Inter. Nel corso del consueto pranzo di Natale in casa Chievo, al quale hanno partecipato come sempre i giornalisti che più da vicino seguono la squadra, il numero uno del club veneto è andato giù pesante nei confronti di Erick Thohir e dei cinesi proprietari dell’Inter. Parole più che da presidente avversario, da tifoso quelle di Campedelli, visto che non ha mai negato il suo amore per i colori nerazzurri:

"I cinesi hanno il vantaggio di avere i soldi, ma lo svantaggio di essere lontani - le sue parole riportate da Sportmediaset -. La nuova proprietà nerazzurra dice solo 'fozza inda', in Lega Thohir interviene meno di me".

A Campedelli manca dunque Massimo Moratti, il presidente “papà” dei calciatori che seguiva la squadra durante la settimana e l’accompagnava verso gli impegni in campionato e in coppa. La lontananza della proprietà cinese, secondo il numero uno del Chievo, non può non ripercuotersi sulla squadra.

"Moratti era anche un tifoso, i cinesi sono manager. Io quasi tutti i giorni vengo agli allenamenti, è importante. Non basta pagare gli stipendi".

luca campedelli chievo

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail