Risultati nuoto, Mondiali Windsor 2016: Di Pietro e Paltrinieri d'argento, 4x50 donne di bronzo

Tutte le medaglie dell'ultima giornata.

Aggiornamento ore 02:38 - Si sono conclusi con la staffetta femminile dei 4x100 misti i Mondiali di nuoto in vasca corta 2016 a Windsor. Le ragazze azzurre, che tante soddisfazioni hanno dato in questa edizione, hanno chiuso con un settimo posto, nuotando in 3’ 53” 58 che è anche il nuovo record italiano. Sul podio salgono gli Stati Uniti, oro con il nuovo record dei campionati (3’ 47” 89), il Canada (3’ 48” 87) e l’Australia (3’ 49” 66).
L’Italia chiude con sette medaglie: un oro, quattro argenti e due bronzi.

Aggiornamento ore 02:06 - Silvia Di Pietro ha vinto l’argento nella finale dei 50 stile libero stabilendo anche il nuovo primato italiano in 23” 90. Per lei è la prima medaglia individuale in campo internazionale, ma ha fatto incetta di medaglie con le staffette. L’oro è andato all’olandese Ranomi Kromowidjojo in 23” 60 (è primatista mondiale con il 23” 24 del 2013 e del 2015), bronzo per l’americana Madison Kennedy in 23” 93. Quinta Erika Ferraioli in 24” 04 (nuovo primato personale).

Aggiornamento ore 01:55 - Fabio Scozzoli ha chiuso al settimo posto la finale dei 50 rana con un tempo di 26” 18. Oro al sudafricano Cameron Van Der Burgh in 25” 64, argento a sorpresa allo sloveno Peter Stevens in 25” 85 e bronzo al brasiliano Felipe Lima in 25” 98.

Aggiornamento ore 01:10 - Luca Dotto si è piazzato al quinto posto nella finale dei 100 stile libero nuotando in 46” 95. L’oro è andato al lituano Simonas Bilis in 46” 58, l’argento al giapponese Shinri Shioura in 46” 49 (nuovo record asiatico) e il bronzo all’australiano Tommaso D’Orsogna in 46” 70.

Aggiornamento ore 00:55 - È solo argento per Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero in 14’ 21” 94. L’azzurro si è dovuto arrendere al ritmo troppo alto imposto fin dalle prime vasche dal coreano Taehwan Park, che ha già vinto i 200 e i 400 stile libero e oggi si è imposto anche nei 1500 con un tempo di 14’ 15” 51, nuovo record dei campionati e asiatico. Park è tornano a gareggiare dopo una squalifica per doping di 18 mesi. Il bronzo è andato al polacco Wojciech Wojdak in 14’ 25” 37. Gabriele Detti si è piazzato all’ottavo e ultimo posto in 14’ 39” 34.
Greg è campione olimpico, europeo (vasca corta e lunga) e mondiale (vasca lunga) in carica ed è campione del mondo uscente in vasca corta. Detti e Paltrinieri, dopo la "sbornia" olimpica, devono ancora ritrovare la forma, ma il picco è previsto per i Mondiali in vasca lunga 2017 a Budapest.

Aggiornamento ore 00:35 - L’Italia parte subito in quarta con lo splendido bronzo delle ragazze della 4x50 stile libero: Silvia Di Pietro, Erika Ferraioli, Aglaia Pezzato e Federica Pellegrini, nuotando in 1’ 35” 61 hanno stabilito il nuovo record italiano e si sono piazzate sul terzo gradino del podio dietro Canada (1’ 35” 00) e Olanda (1’ 35” 37).
Questi i parziali delle quattro azzurre:
Silvia Di Pietro 23” 92
Erika Ferraioli 23” 52
Aglaia Pezzato 24” 06
Federica Pellegrini 24” 11

Aggiornamento ore 00:30 - Sta per cominciare l'ultima sessione dei Mondiali di Nuoto in vasca corta a Windsor, saranno assegnate le ultime 10 medaglie e in sei finali gli azzurri saranno protagonisti. Su questa pagina tutti gli aggiornamenti sulle gare degli italiani e l'elenco aggiornato delle medaglie.

Mondiali Windsor 2016: medaglie del 12 dicembre


Tutte le medaglie assegnate nella notte tra l’11 e il 12 dicembre:

4x50 m stile libero donne
Oro: Canada 1’ 35” 00
Argento: Olanda 1’ 35” 37
Bronzo: Italia 1’ 35” 61

1500 m stile libero uomini
Oro: Taehwan Park (Corea) 14’ 15” 51
Argento: Gregorio Paltrinieri (Italia) 14’ 21” 94
Bronzo: Wojciech Wojdak (Polonia) 14’ 25” 37

100 m stile libero uomini
Oro: Simonas Bilis (Lituania) 46” 58
Argento: Shinri Shioura (Giappone) 46” 49
Bronzo: Tommaso D’Orsogna (Australia) 46” 70

200 m rana donne
Oro: Molly Renshaw (Gran Bretagna) 2’ 18” 51
Argento: Kelsey Lauren Wog (Canada) 2’ 18” 52
Bronzo: Chloe Tutton (Gran Bretagna) 2’ 18” 83

200 m dorso uomini
Oro: Radoslaw Kawecki (Polonia) 1’ 47” 63
Argento: Jacob Pebley (USA) 1’ 48” 98
Bronzo: Masaki Kaneko (Giappone) 1’ 49” 18

100 m farfalla donne
Oro: Katinka Hosszu (Ungheria) 55” 12
Argento: Kelsi Worrell (USA) 55” 22
Bronzo: Rikako Ikee (Giappone) 55” 64

50 m rana uomini
Oro: Cameron Van Der Burgh (Sudafrica) 25” 64
Argento: Peter Stevens (Slovenia) 25” 85
Bronzo: Felipe Lima (Brasile) 25” 98

50 m stile libero donne
Oro: Ranomi Kromowidjojo (Olanda) 23” 60
Argento: Silvia Di Pietro (Italia) 23” 90
Bronzo: Madison Kennedy (USA) 23” 93

4x100 m misti uomini
Oro: Russia 3’ 21” 17
Argento: Australia 3’ 23” 56
Bronzo: Giappone 3’ 24” 71

4x100 m misti donne
Oro: USA 3’ 47” 89
Argento: Canada 3’ 48” 87
Bronzo: Australia 3’ 49” 66

Le batterie di domenica 11 dicembre 2016


In sei gare su dieci delle finali di questa notte ai Mondiali di nuoto in vasca corta 2016 a Windsor l’Italia potrà scoccare le sue migliori frecce. Potenzialmente gli azzurri hanno speranze di podio in tutte le gare a cui prenderanno parte e in una l’oro è praticamente certo (facendo tutti gli scongiuri del caso), perché in acqua ci sarà il campione mondiale, europeo e olimpico dei 1500 sl, Gregorio Paltrinieri.

Nell’ultima sessione di batterie l’Italia si è cimentata solo nelle due staffette femminili e ha fatto centro in entrambi i casi: le azzurre hanno guadagnato la qualificazione sia alla finale dei 4x50 stile libero che si svolgerà in apertura della sessione notturna, sia alla finale della 4x100 misti che invece chiuderà la rassegna iridata.

Nelle batterie della 4x50 stile libero il ct Cesare Butini ha schierato Silvia Di Pietro, Erika Ferraioli, Aglaia Pezzato e Federica Pellegrini, stessa squadra che ha vinto l’argento nella 4x100 stile libero. Le azzurre hanno ottenuto il sesto tempo nuotando in 1’ 38” 15 e piazzandosi dietro Danimarca, Olanda, Canada, Francia e Usa. Questi i parziali:

Di Pietro 24” 64
Ferraioli 24” 15
Pezzato 24” 73
Pellegrini 24” 63

Nelle batterie della 4x100 misti abbiamo rivisto Silvia Di Pietro per la frazione a farfalla e Federica Pellegrini per quella conclusiva in stile libero a cui si sono aggiunte Silvia Scalia per il dorso e Martina Carraro per la rana. Il tempo complessivo è stato di 3’ 54” 60, il quinto in totale dietro Usa, Giappone, Australia e Canada. Questi i parziali delle azzurre:

Scalia (dorso) 58” 50
Carraro (rana) 1’ 05” 66
Di Pietro (farfalla) 57” 18
Pellegrini (stile libero) 53” 26

Scalia, Carraro e Di Pietro con Ferraioli hanno vinto l’argento nella 4x50 misti.
In particolare Di Pietro e Ferraioli stanotte saranno chiamate agli straordinari, perché saranno in acqua anche nella finale individuale dei 50 stile libero.

Rivedremo poi Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti nella finale dei 1500 stile libero, Luca Dotto in quella dei 100 m stile libero e Fabio Scozzoli nei 50 rana (ha già vinto il bronzo nei 100). L'appuntamento è da mezzanotte e mezza con diretta tv e streaming su RaiSport.

Sessione pomeridiana - Finali
4x50 m stile libero donne con l’Italia
1500 m stile libero uomini con Gregorio Paltrinieri e Gabriele Detti
100 m stile libero uomini con Luca Dotto
200 m rana donne
200 m dorso uomini
100 m farfalla donne
50 m rana uomini con Fabio Scozzoli
50 m stile libero donne con Silvia Di Pietro ed Erika Ferraioli
4x100 m misti uomini
4x100 m misti donne con l’Italia

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail