Cicloviaggiatori: Luis e Mercedes, il giro del Mediterraneo in tandem

viaggi in tandem

Se vi siete appassionati alle peripezie intorno al globo di Claude Marthaler (qui la nostra intervista in occasione del suo passaggio al Salone del Libro di Torino) allora tenete d'occhio il sito tandem-nostrum.org. Nessun giro del mondo in bicicletta in sette anni, molto più semplicemente il periplo del Mediterraneo… in tandem. Nella gallery com'è fatto un mezzo che dovrà percorrere 20.000 km!

Protagonisti della mirabolante impresa due spagnoli di Siviglia: Luis, Mercedes e venti e più chili di tandem. Sono partiti il 12 febbraio 2011 dalla loro città e ieri sono arrivati a Portogruaro dove spesso chi decide di partire per un lungo viaggio in bici fa tappa presso la Ediciclo Editore – prima che il ginocchio gli impedisse di proseguire su due ruote anche Massimiliano Felici era transitato per il Veneto.

Dopo sette mesi e ottomila chilometri (sono passati ovvio anche da Roma verso maggio, vedi lucaconti.blogspot.com) il tandem continua il suo viaggio per compiere la Vuelta al Mediterráneo, l'obiettivo? Viaggiare, conoscere i popoli che sul Mare Nostrum vivono, diffondere la bicicletta come mezzo di trasporto sostenibile e il turismo in bici come pratica responsabile.

Foto | outdoorblog

Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum
Tandem-nostrum

  • shares
  • Mail