Trek Madone 9.5, una bici per tutti i percorsi

Un peso piuma (7,32 kg) che con altissime prestazioni in termini di potenza, aerodinamica e guidabilità

La Trek Madone 9.5 non è soltanto un piacere per gli occhi: le sue prestazioni in termini di potenza, aerodinamica e guidabilità fanno di questa bicicletta una specialissima davvero… speciale. Su questa bici Fabian Cancellara ha corso la sua ultima stagione fra i professionisti e chi meglio del corridore svizzero può essere associato alla parola “potenza”?

Una delle “armi” segrete di questa bicicletta è la tecnologia IsoSpeed che offre i migliori livelli di elasticità verticale e di aerodinamica. IsoSpeed è il risultato di anni di studi e sperimentazioni per raggiungere un compromesso ottimale fra rigidità ed elasticità. IsoSpeed, a partire dal 2012, ha aperto una nuova interessante frontiera nel design dei telai discostandosi dai precedenti approcci al dilemma dell’elasticità. Pur mantenendo la geometria a diamante del telaio tradizionale, IsoSpeed “disaccoppia” il tubo orizzontale e il tubo sella consentendo a quest’ultimo di flettere adattandosi alle caratteristiche del fondo stradale.

A cavallo fra tradizione e avanguardia, l’IsoSpeed di Trek fa sì che pur mantenendo la sensazione e l’efficienza di un telaio “normale” la bicicletta si muova accompagnando il fondo stradale. Il principale effetto di IsoSpeed è il comfort che consente al ciclista di rimanere fresco più a lungo.

Il telaio della Madone 9.5 viene realizzato con Carbonio OCLV 600 Series, tubi con profilo KVF (Kammtail Virtual Foil), passaggio cavi invisibile, reggisella microregolabile e il posizionamento di precisione della borraccia. La forcella Madone KVF full carbon, la sella Bontrager Montrose Elite, le ruote Vision Metron 40 LTD e gli pneumatici Bontrager R3 Hard-Case Lite fanno di questa bici un prodotto davvero eccellente sotto tutti i punti di vista.

Il cambio Shimano Dura-Ace 11 velocità viene proposto con una cassetta 11-28 e con una guarnitura compatta 50/34. Le taglie sono sette (da 50 a 62 cm) e il peso (di un telaio da 56) è da record: appena 7,32 kg. Insomma con una bici così si pedala bene sia sul pavé che sui colli alpini!

  • shares
  • Mail