Germania: giocatore della Dinamo Dresda ferito durante sparatoria in tabaccheria

Germania - La Polizei tedesca sta indagando su quanto accaduto ieri. A poche ore dall’attentato di Berlino, un uomo è entrato nel chiosco di Wiesbaden gestito dagli zii di Marc Wachs, difensore della Dinamo Dresda ed ha aperto il fuoco. Ad avere la peggio la zia Manuela del calciatore, che ha perso la vita, mentre Wachs e lo zio Bodo sono stati trasportati in ospedale con ferite d’arma da fuoco.

I fatti risalgono alla mattina di martedì, quando Wachs si trovava in visita presso la tabaccheria che gli zii gestiscono ormai da diversi anni. Nel locale ha fatto irruzione un uomo di cui non si conoscono le generalità e che ha aperto subito il fuoco ferendo il giocatore al collo, lo zio alla schiena, mentre la zia è stata colpita mortalmente alla testa. La polizia tedesca sta analizzando il materiale video a disposizione consultando anche le attività che si trovano nei pressi della tabaccheria.

Fondamentale sarà la testimonianza dello zio, che è ormai fuori pericolo e presto potrà dare la sua versione agli inquirenti. Subito dopo l’accaduto, la Dinamo Dresda ha pubblicato sui propri canali socia ufficiali un messaggio di vicinanza al proprio tesserato. Sarà stato probabilmente un atto deliberato di delinquenza, ma in Germania ora c’è davvero il rischio di psicosi da terrorismo.

wachs dinamo dresda

Foto: facebook.com/dynamodresden.de

  • shares
  • Mail