Simeone allontana l'Inter: "Forse rinnovo con l'Atletico"

Diego Simeone non lascia l’Atletico Madrid, anzi raddoppia. Dopo le indiscrezioni circolate nei giorni scorsi in merito ad un possibile futuro in nerazzurro, il 46enne tecnico argentino fa marcia indietro. Prima aveva sostanzialmente detto che un futuro sulla panchina dell’Inter sarebbe stato per certi versi “naturale”, avendo già vissuto un’esperienza a Milano nel ruolo di calciatore. Ora, però, Simeone lascia intendere che di ambienti come quello dell’Atletico Madrid difficilmente si trovano altrove e che quindi potrebbe restare.

Una sorta di tira e molla che va per certi versi avanti da lungo tempo. Basti pensare che Simeone aveva un contratto con i ‘Colchoneros’ fino al 2020 e di recente lo ha accorciato al 2018 ottenendo però un sostanzioso aumento di stipendio. Le ultime ipotesi provenienti dalla Spagna, sostengono che potrebbe esserci un ritorno alla scadenza del 2020. Ipotesi paventata proprio dal diretto interessato: "Il mio contratto con l'Atletico scade nel 2018 e da quando ho detto con naturalezza che un giorno guiderò l'Inter, tutti pensano che andrò via da Madrid. Ma non è detto", ha spiegato al quotidiano ‘Marca’.

Nei giorni scorsi anche Pioli aveva allontanato il “fantasma” di Simeone: “L’allenatore dell’Inter sono io, lui pensi all’Atletico”. A quanto pare, l’argentino ha intenzione di accogliere il consiglio datogli dal collega e considerato che a Madrid è venerato quasi come un dio…

"Il mio contratto può essere rinnovato e, nel mio futuro di allenatore, sarà difficile trovare una squadra migliore. Perché allora non dovrei continuare a legarmi a un posto che mi piace e dove mi vogliono?", conclude.

simeone lontano inter

  • shares
  • Mail