Romania: squadra costretta a giocare con numeri scritti a penna

Romania - Episodio curioso durante il match disputato lo scorso 21 dicembre da Targu Mures e Poli Timisoara. I due club si sono presentati alla partita con due divise assai simili, ragion per cui la squadra ospite, priva di seconda casacca, è stata costretta a procurarsene una di fortuna.

Il match era valido per la semifinale di Coppa di Lega e il direttore di gara ha ritenuto non compatibili le divise delle squadre che si sarebbero dovute affrontare. A differenza di quanto avviene in Italia, in Romani è la squadra ospite a doversi adattare, ma il Timisoara non aveva con sé una casacca di riserva.

Per ovviare, dunque, la dirigenza del club ha procurato una maglietta interamente bianca e non confondibile con il blu navy del Targu Mures. Peccato, però, che la divisa “di fortuna” non avesse i numeri, quindi qualcuno del Timisoara si è messo con tanta pazienza e una penna per disegnarli a mano. Il risultato è stato accettabile ed ha portato anche fortuna: la squadra ospite, infatti, seppur ultima in classifica in campionato, ha vinto per 4-2.

maglie mano

Foto: Twitter.com/Liga1_Romania

  • shares
  • Mail