Giro d’Italia 2017: Quintana dice che ci sarà, ma Unzue smentisce “Non abbiamo ancora deciso”

Il vero obiettivo dell’anno per il colombiano sarà il Tour de France.

L’unica certezza sulla stagione 2017 di Nairo Quintana è che parteciperà al Tour de France con il chiaro obiettivo di vincerlo finalmente. Tutto il resto è ancora da decidere. Parola di Eusebio Unzue, manager della Movistar, l’unico che può conoscere realmente i piani del colombiano.

Lo stesso Quintana nei giorni scorsi si era sbilanciato dicendo che avrebbe preso parte anche al Giro d’Italia, ma Unzue lo ha prontamente smentito oggi con delle dichiarazioni rilasciate alla Gazzetta dello Sport.

Sia chiaro, Unzue non ha definitivamente cancellato ogni speranze di vedere il colombiano alla corsa rosa, ma ha spiegato che i piani non sono ancora stati delineati e che, appunto, per ora è certo solo che sarà al via della Grande Boucle e dunque le scelte saranno o per l’accoppiata Giro+Tour o per quella Tour+Vuelta. Unzue ha anche specificato che al momento non si può nemmeno dire quante possibilità ci siano che Quintana scelga la prima o la seconda opzione.

In poche parole, prima bisogna vedere come il vincitore del Giro 2014 e della Vuelta 2016 comincerà la stagione e poi si faranno le valutazioni sui grandi giri, anche considerando i soliti problemi che accusa in primavera e in estate a causa della sua allergia.

Per ora, dunque, tra i corridori da classifica, al Giro d’Italia 2017 è confermata la presenza di Vincenzo Nibali per la Bahrain Merida, Fabio Aru per l’Astana, Tejay Van Garderen per la BMC e Thibaut Pinot per la FDJ. Chris Froome, invece, ha deciso una volta per tutte di non prendere parte alla corsa rosa e puntare al poker al Tour de France. Ma agli italiani bastano Nibali e Aru per avere la certezza di non annoiarsi…

  • shares
  • Mail