Milan, firmati i contratti per la cessione di Luiz Adriano allo Spartak

I dirigenti del Milan e quelli dello Spartak Mosca hanno firmato i documenti per il trasferimento in Russia di Luiz Adriano. Secondo quanto è filtrato oggi pomeriggio, il club russo non dovrebbe comunque versare 6,5 milioni di euro ai rossoneri per il cartellino - particolare che risultava un po' strano effettivamente - ma si sarebbe solo impegnato a versare una cifra simbolica. Il grande affare per il Milan sarà rappresentato comunque dal pesante ingaggio risparmiato visto che il giocatore guadagnava circa 3,5 milioni di euro netti, un compenso che riuscì a strappare grazie all'ottimo rendimento con lo Shakhtar Donetsk; anche nelle coppe europee, dove vantava una media di 0,5 gol a partita.

Il giocatore oggi è già a Mosca e domani si sottoporrà alle visite mediche di rito, terminate le quali l'operazione potrà considerarsi definitivamente conclusa. Andando via Luiz Adriano libererà anche un posto da extracomunitario nella rosa del Milan.

Calciomercato Milan: Luiz Adriano vicinissimo allo Spartak

28 Dicembre 2016

Il brasiliano Luiz Adriano è vicinissimo a diventare un nuovo giocatore dello Spartak Mosca. Oggi a Rio de Janeiro c'è stato un incontro tra Adriano Galliani e Gilmar Veloz - procuratore dell'attaccante ex Shakhtar Donetsk - nel quale è stato raggiunto un accordo di massima per la cessione del giocatore, richiesto proprio dai russi dello Spartak. La squadra allenata da Massimo Carrera è infatti alla ricerca di una prima punta in grado di fare la differenza quando il campionato riprenderà - ad inizio marzo - dopo la sosta invernale.

I russi avrebbero messo sul piatto ben 6,5 milioni di euro per il cartellino, garantendo invece al giocatore un contratto fino all'estate 2020 con un compenso di 4,5 milioni di euro a stagione. Per l'ufficialità bisognerà attendere l'inizio di gennaio, ma l'affare si può praticamente dichiarare concluso visto che accontenterebbe tutte le parti in causa.

Con questi soldi il Milan avrà la forza per reinvestire qualcosa anche nel mercato invernale aspettando poi il definitivo passaggio di mano alla cordata cinese.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail