Highline: prima slackline tra le Tre Cime di Lavaredo


Slackline estremo in alta quota sulle Tre Cime di Lavaredo. Ecco l'impresa compiuta dall’altoatesino Armin Holzer e dall’austriaco Reinhard Kleindl nell’agosto scorso sulle montagne simbolo delle Dolomiti. I due hanno camminato sulla fune a 550 metri dal suolo: il primo giorno sono partiti dalla Cima Grande e hanno raggiunto, un piede avanti all’altro, la Cima Piccola. Il secondo giorno hanno ripreso dalla Cima Piccola attraversando il vuoto fino alla Cima Ovest, e infine dalla Ovest sono tornati alla Grande.

Armin Holzer, classe ’87, è un altoatesino di Sesto: maestro di sci, forte sciatore e snowboarder freeride, è anche un notevole boulderista e climber. Reinhard Kleindl, è un autriaco di Graz, campione di Highline, ovvero la variante “alta” della slackline, il gioco-sport che prevede di camminare su una fettuccia tesa tra due estremi, che si distingue dalla comune slackline perché si svolge a un’altezza dove cadere non è più sicuro.

Lo scorso agosto Holzer e Kleindl hanno voluto cimentarsi nella sorprendente prima traversata delle Tre Cime di Lavaredo. Sono partiti dalla parete Nord della Cima Grande, camminando 31 metri verso la Piccola. I due hanno chiamato questo tratto “Vertigo”. Poi da qui hanno raggiunto la Cima Ovest, lungo una highline di 53 metri, che hanno chiamato “Elysium”.

  • shares
  • Mail