Juve-Inter, la battuta di Mentana: “Emissioni nocive da un modello Fiat: il suo presidente”

Il direttore del tg di La7, interista, risponde a John Elkann.

È venerdì, ma siamo ancora incredibilmente qui a parlare di Juventus-Inter che si è giocata domenica scora, 5 febbraio. Le polemiche non accennano ancora a placarsi, ogni giorno c’è uno sfottò o una battuta da parte di qualcuno dei protagonisti o di qualche tifoso d’eccezione.

Oggi è la volta di Enrico Mentana, che è stato nuovamente chiamato in causa dal sito FCInter1908.it. La testata giornalistica online interamente dedicata alla squadra nerazzurra aveva sentito il direttore del tg di La7, noto tifoso dell’Inter, subito dopo il derby d’Italia e il giornalista aveva commentato:

“Allora, per essere chiari: la vittoria della Juventus è meritata, per gioco e numero di occasioni. Ma l’Inter non ha sfigurato, ed è stata in partita fino all’ultimo. Sui casi da rigore: ci sta che due arbitri internazionali che stanno a pochi metri di distanza non li vedano, molto meno che poi facciano gli offesi perché alla fine di una partita così importante e tirata il diretto interessato glielo faccia notare in modo non oxfordiano. Accadde anche tra Ronaldo e Ceccarini, si consoli Icardi”

Ieri, lo stesso sito ha richiamato Mentana per chiederli un commento sulla battuta fatta da John Elkann, e questa è stata la reazione:

“Ho subito detto che la vittoria della Juventus sull’Inter è stata secondo me meritata, per gioco e numero di occasioni. Con la stessa onestà va segnalato oggi un grave caso di emissioni nocive da un modello Fiat: il suo presidente”

Oggi la battuta di Mentana ha fatto il giro del web, ma intanto a smorzare le polemiche ci prova l’allenatore dell’Inter, Stefano Pioli, che in conferenza stampa, in vista della partita di domenica con l’Empoli, ha detto:

“Abbiamo pensato solo al campo, abbiamo chiuso quello che è stata la partita di domenica e il risultato. Ci siamo tenuti la prestazione e sappiamo che dobbiamo ripartire. L’Inter tornerà a vincere ed è inevitabile. La partita con la Juve ci ha dato la prestazione e la conferma di aver prodotto buoni risultati. Ogni situazione di gioco va sviluppata e non ci possiamo permettere di essere disattenti. Una squadra che ha fatto 33 punti e pensa di arrivare terza deve fare tanti punti. Ho visto una squadra decisa a ripartire, nonostante le due sconfitte: abbiamo le qualità per tornare a vincere domenica, con il rispetto che dobbiamo all’Empoli. Le polemiche? Non è la prima volta per società così importanti, ma il giorno dopo abbiamo pensato subito all’Empoli. L’arbitraggio? Non ho guardato i filmati: vivo di sensazioni e ho già detto tutto nel post partita”

  • shares
  • Mail