Drenthe lascia il calcio per diventare un rapper (video)

Royston Drenthe ha deciso di dire addio al calcio per dedicarsi ad una carriera da rapper. L'olandese di origini surinamesi è senza squadra dal giugno scorso, quando è scaduto il suo accordo con gli emiratini del Baniyas. Probabilmente anche per questo ha deciso di dare una svolta alla sua vita, dedicandosi alla musica. Il suo primo singolo si chiama 'Paranoia' e dopo un primo ascolto non sembra essere uno straordinario capolavoro del rap. Lascia comunque interdetti la parabola discendente che ha avuto la sua carriera calcistica dopo l'esplosione a soli 20 anni, quando vinse l'Europeo under-21 da protagonista con l'Olanda.

Per lui si sprecarono paragoni ingombranti, tra tutti quello con Edgar Davids per via delle caratteristiche fisiche ed anche perché l'ex juventino inizio la sua carriera proprio come esterno di sinistra. Le prestazioni di Drenthe nell'Europeo di categoria indussero il Real Madrid ad acquistarlo dal Feyenoord, pagando ben 14 milioni di euro il suo cartellino. A Madrid non c'è mai stata l'esplosione che in molti si aspettavano e così è iniziato il suo girovagare per l'Europa e per il mondo, che l'ha portato a cambiare 7 squadre in 5 anni tra Spagna, Inghilterra, Russia, Turchia ed Emirati Arabi.

Drenthe ha deciso di lasciare il calcio a 29 anni di età dopo essere finito nel dimenticatoio. Pur augurandogli maggiori soddisfazioni in campo musicale, non sembrano esserci le premesse per un successo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail