Spalletti: "Nainggolan? Incastrato da due sciacalli"

Il tecnico della Roma difende il 'Ninja' alla vigilia della trasferta di Crotone

Luciano Spalletti non ci sta e difende a spada tratta Radja Nainggolan. Il tecnico toscano ha tenuto oggi la consueta conferenza stampa alla vigilia di Crotone-Roma e tra gli argomenti trattati c’è anche l’ormai celeberrimo video finito in Rete qualche giorno fa. Dopo aver parlato del lunch match di domani (“affronteremo il Crotone come fosse la Juventus”), Spalletti è stato punzecchiato sul filmato di cui tutti parlano da giorni.

Nel video si vede Nainggolan colloquiare con due presunti tifosi della Roma, ai quali il centrocampista belga conferma di odiare la Juve “a prescindere” e di essere disposto anche a perdere “i gioielli” pur di vincere qualcosa contro i bianconeri. La Juve, inoltre, è accusata dal ‘Ninja’ di saper vincere solo con gli aiutuni: “un rigore, una punizione…”.

"Conosco le varie situazioni. Quello che lui dimostra sul campo è chiarissimo - ha commentato oggi Luciano Spalletti - , inoltre voi lo conoscete benissimo dal punto di vista umano. Parliamo di un ragazzo leale e corretto, questo conta per me. Non queste parole pronunciate a mo' di bar. Tante volte, anche a me, è successo di parlare fuori dal cancello, con persone che poi ti portano a dire certe cose. Magari fingendosi tifosi della Roma. Le persone alle quali Radja ha parlato si sono rivelate due sciacalli. Lui ha detto due bischerate ma si vuol far apparire una faccia del ragazzo che non è quella sua. Nello spogliatoio stavano tutti a ridere, ma alla fine sapevano che piega si avrebbe dato a questo fatto. Loro sono quelli che vogliono la nostra sconfitta".

Non sono dunque in arrivo multe né punizioni per il centrocampista, come ipotizzato da qualche organo di stampa. La Roma e il suo allenatore si chiudono a riccio e proteggono Nainggolan da ogni attacco.

Spalletti Nainggolan

  • shares
  • Mail