Scherma: azzurri del fioretto argento a Bonn

Le azzurre andranno allo spareggio per restare nel World Group II.

L’Italia della scherma chiude il weekend con una medaglia d’argento, quella conquistata dai ragazzi del fioretto, guidati dal ct Andrea Cipressa, a Bonn, nella prova a squadre. Daniele Garozzo, Andrea Cassarà, Giorgio Avola e Alessio Foconi hanno perso soltanto in finale contro la Francia per 45-34. Il transalpini sono riusciti a recuperare dopo un inizio più favorevole agli azzurri, portando a termine la rimonta con Erwan Le Pechoux nell’assalto finale contro il campione olimpico Daniele Garozzo.

Gli azzurri sono arrivati in finale dopo aver cominciato il loro cammino dagli ottavi di finale contro l’Austria, battuta 45-22, poi hanno superato il Brasile nei quarti per 45-17 e infine, in semifinale, hanno avuto la meglio sugli Stati Uniti per 40-20. Il bronzo è andato alla Russia che ha vinto la finale per il terzo posto contro gli Usa per ritiro.

Meno brave sono state, invece, le azzurre della spada nella tappa di Coppa del Mondo in casa, a Legnano. Mara Navarria, Rossella Fiamingo, Alberta Santuccio e Giulia Rizzi hanno perso il primo assalto di giornata, agli ottavi, contro gli Stati Uniti per 43-39, poi hanno vinto contro Hong Kong per 41-29 e contro la Svizzera per 45-34, riuscendo a chiudere al nono posto.

L’oro è andato alla Cina che si è imposta in finale sull’Estonia per 28-25, mentre la Corea del Sud ha conquistato la medaglia di bronzo battendo l’Ucraina per 45-34 nella finalina per il terzo posto.

L’Italia della spada, dunque, ha chiuso la tappa in casa a Legnano, il 41° Trofeo Carroccio, senza neanche un podio, con il miglior piazzamento che è stato quello di Marta Ferrari, ieri settima nella prova individuale.

Fioretto Italia argento a Bonn con la squadra maschile

Foto © Ferraro/Bizzi/FIE

  • shares
  • Mail