Grant Hackett: l’ex olimpionico arrestato per violenza domestica

Il nuotatore australiano oro nei 1500 sl a Sidney 2000 e Atene 2004.

Il due volte campione olimpico nei 1500 m stile libero Grant Hackett è stato arrestato a Melbourne per violenza domestica e poi rilasciato dopo circa tre ore. A chiamare la polizia è stato suo padre, a sua volta poliziotto, perché il figlio, preso da una rabbia incontrollata, stava maneggiando un coltello.

I genitori del nuotatore hanno dunque avuto paura e hanno richiesto l’intervento dei poliziotti, che lo hanno portato via e lo hanno rilasciato soltanto tre ore dopo. Grant ha spiegato di non sentirsi bene e di volersi far aiutare.

Il fratello del 36enne fondista australiano ha detto ai media:

“Questo non è Grant, questa è un’altra persona, noi non la conosciamo. Il corpo è di mio fratello ma non è più lui”

È ormai da un po’ di tempo che Hackett dà segnali di squilibrio. Ad aprile 2016 la polizia lo aveva fermato di nuovo perché aveva aggredito un passeggero su un areo con il futile motivo che lo aveva infastidito reclinando il sedile. In quell’occasione si era poi dovuto scusare pubblicamente. Ha avuto anche problemi con la moglie e nel 2014 era stato in rehab, negli Stati Uniti, per disintossicarsi per l’uso di droga.

Nei suoi anni d’oro Hackett ha vinto l’oro alle Olimpiadi di Sidney nei 1500 sl e nella staffetta 4x200 m sl, poi si era ripetuto nei 1500 anche ad Atene, conquistando in Grecia anche l’argento nei 400 m s e nella 4x200 m sl, mentre a Pechino ottenne l’argento nei 1500 e il bronzo nella 4x200. Nel suo palmares conta anche dieci ori ai Mondiali in vasca lunga e sette ori in quelli in vasca corta.

Si era ritirato la prima volta dopo le Olimpiadi di Pechino, ma era rientrato nel 2015, partecipando alla staffetta dei Mondiali che ha vinto il bronzo a Kazan (ma disputò le batterie e non la finale).

In vasca corta il suo record del mondo nei 1500, fissato nel 2001, ha resistito fino al 2015, quando è stato migliorato da Gregorio Paltrinieri.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail