Sarri replica a De Laurentiis: "Le scelte le faccio io" (Video)

Il caldo post-partita di Real Madrid-Napoli

Il Napoli perde a Madrid 3-1 e nel post-partita va in scena un diretto botta e risposta tra il presidente Aurelio De Laurentiis e il tecnico Maurizio Sarri. Si dice sempre che i “panni sporchi si lavano in casa”, ma il patron azzurro ha invece preferito dire all’allenatore quello che pensava in diretta TV. Secondo alcuni addetti ai lavori, si tratterebbe della conferma che tra i due qualcosa si sarebbe rotto. Da giorni circolano infatti voci di un possibile divorzio a giugno, con Sarri accostato alla Fiorentina e nientemeno che alla Juventus (anche se il diretto interessato ha smentito con tanto di minaccia di querela).

“A parte Insigne, ci è mancata la cazzimma napoletana”, ha detto De Laurentiis dopo il triplice fischio finale di Real-Napoli, aggiungendo poi “non capisco certe scelte, spendo ogni anno e mi troverò a fine stagione con molti giocatori che non avranno mai giocato”. Un’accusa indiretta ma allo stesso tempo chiarissima a Sarri, che non ruoterebbe a dovere i tanti calciatori messigli a disposizione dalla società.

La replica dell’allenatore non si è fatta attendere e davanti alle telecamere di Premium Sport, Sarri ha dichiarato:

"Non sono d'accordo con De Laurentiis. Il responsabile delle scelte sono io - evidenzia - , se ha qualcosa da dirmi mi chiamerà. Abbiamo fatto una buona partita contro un avversario fortissimo. L'unico appunto è che abbiamo sbagliato troppi passaggi nella nostra metà campo e ci siamo complicati ancora di più la partita. Pur non facendo la nostra migliore partita, possiamo ancora qualificarci anche se sarà difficilissimo. Sono convinto che al San Paolo gli faremo passare una brutta serata, anche con l'aiuto del pubblico".

Sul fatto che De Laurentiis abbia promosso solo Insigne, bocciando sostanzialmente tutti gli altri, l’allenatore chiederà conto al presidente.

"Non ho capito bene i riferimenti - continua Maurizio Sarri - , ma ne parlerò con lui. Milik è stato infortunato, ma è talentuoso e poteva darci qualcosa in area nel finale. Pavoletti al momento mi dà garanzie sui novanta minuti, ma ho scelto il polacco per il finale di gara. In panchina potevo portarne solo sette e c'era posto solo per un attaccante centrale, ma non vedo perché fare polemica per forza. Il Real è più forte e lo sappiamo, ma siamo rimasti in partita […]. Io sono tutti i giorni a Castel Volturno e vedo i ragazzi. Le scelte le faccio io e non il presidente, ma secondo me abbiamo fatto quello che potevamo fare. L'opinione del presidente conta sempre, ma preferisco che dica le cose a me".

Insomma, tra De Laurentiis e Sarri potrebbe esserci già nelle prossime ore un acceso confronto, ma i segnali non sono positivi. Il tecnico toscano da quando è a Napoli ha fatto un ottimo lavoro e come ha lasciato intendere davanti alle telecamere, difficilmente accetterà di chinare la testa senza replicare di fronte alle dure osservazioni del presidente. Che sia già iniziato il "dopo-Sarri" dalle parti di Castel Volturno?

sarri De laurentiis

  • shares
  • Mail