Granfondo Giancarlo Perini 2017: data e percorsi

La manifestazione dedicata a uno dei più fedeli gregari degli anni Ottanta e Novanta

granfondo-perini-2017.jpg

Giancarlo Perini è stato uno dei più forti gregari degli anni Ottanta e Novanta. Professionista per quindici stagioni, dal 1981 al 1995, ha vestito le maglie di Inoxpran, Carrera, Zg Mobili e Brescialat, lavorando sodo e con umiltà per capitani come Roberto Visentini, Guido Bontempi, Stephen Roche e Claudio Chiappucci.

Venti le corse a tappe alle quali ha preso parte in carriera. Il suo anno di grazia è il 1992: giunge ottavo al Tour de France e ottiene la convocazione in nazionale per il Mondiale su strada. È lui a guidare Gianni Bugno al secondo titolo iridato su strada, tanto da guadagnarsi l’appellativo di Duca di Benidorm. Nel 1993, a 33 anni, ottiene la prima e unica vittoria della carriera in una tappa del Giro di Puglia.

A questo gregario esemplare è dedicata la Granfondo Giancarlo Perini che giunge quest’anno alla tredicesima edizione con tre percorsi che partono e arrivano al suo paese natale, Carpaneto Piacentino.

Il tracciato di Granfondo è lungo 124,5 km con un dislivello di 2520 metri, il percorso di Mediofondo è lungo 95 km con 1570 metri di dislivello e il Corto si sviluppa su 59 km con appena 950 metri di dislivello. La manifestazione in programma domenica 9 aprile 2017 è adatta a tutti i livelli di allenamento.

La quota di partecipazione è di 30 euro se ci si iscrive fino al 19 marzo, 40 euro se ci si iscrive dal 20 marzo. Fino al 19 marzo i tesserati del Bici Club Italiano possono usufruire di uno sconto di 3 euro.

Per ulteriori informazioni e per le iscrizioni si può consultare il sito della Granfondo Giancarlo Perini.

  • shares
  • Mail