Nuovo stadio Roma: slitta incontro in Campidoglio

Potrebbe essere annullata la delibera di Marino

Ennesima puntata della telenovela legata al progetto del nuovo stadio della Roma. Oggi era previsto in Campidoglio un incontro tra il costruttore Luca Parnasi, il direttore generale della Roma, Baldissoni, ed esponenti della giunta Raggi. La riunione è stata rinviata però a venerdì e ora si teme seriamente l’annullamento della delibera di pubblico interesse dell'opera approvata dalla precedente giunta Marino.

Secondo quanto riferisce l’agenzia ‘Ansa’, l’incontro di oggi doveva servire per fare il punto della situazione dopo la richiesta di vincolo presentata dalla soprintendenza alle Belle Arti sull'ippodromo di Tor di Valle. In sostanza, dalla precedente giunta Marino sarebbe arrivato l’ok per la realizzazione dello stadio in una zona vincolata. È anche per questo motivo che il nuovo sindaco di Roma, Virginia Raggi, sarebbe in difficoltà e con il suo staff starebbe valutando l’opzione di annullare addirittura la precedente delibera.

Una soluzione che costringerebbe gli attori in gioco a ripartire quasi da zero nel progetto per la realizzazione della nuova casa della Roma. “Non è stata presa ancora alcuna decisione da parte dell'amministrazione sullo stadio della Roma”, apprende l’Ansa da fonti del Campidoglio, ma è certo che il Comune abbia preso tempo per poter effettuare ulteriori approfondimenti. Sull’amministrazione pesa anche la pressione da parte di alcuni attivisti romani del M5S che chiedono l’annullamento della delibera di Marino sull'interesse pubblico dell'opera. In questo caso, però, scatterebbero i ricorsi che potrebbero portare il Campidoglio a risarcimenti milionari.

nuovo stadio della roma

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail