Juventus: 72 milioni di utili, plusvalenze record

Approvato il bilancio del primo semestre 2016-2017

Buone notizie per la Juventus, che continua a volare e non solo a livello sportivo. Oggi il Cda ha approvato il bilancio relativo al primo semestre 2016-2017 e Andrea Agnelli ha di che essere soddisfatto. Prima in campionato, in semifinale di Coppa Italia e con la qualificazione ai quarti di Champions League ad un passo, la Vecchia Signora va bene, molto bene, anche a livello finanziario. Il Consiglio d’Amministrazione ha oggi approvato il bilancio relativo ai primi sei mesi della stagione sportiva in corso e si registrano utili per 72 milioni di euro, un +30,3 milioni rispetto allo stesso periodo dell’esercizio precedente.

Questo importante aumento degli utili è da ascriversi principalmente alle plusvalenze generate dalla vendita di calciatori, su tutti Paul Pogba al Manchester United, che "ammontano a 115,6 milioni di euro". Sale anche il patrimonio netto della società che ora tocca quota 125,4 milioni, contro i 53,4 del 30 giugno dello scorso anno, mentre è in discesa l'indebitamento finanziario netto (174,1 milioni, rispetto ai 199,4 di giugno 2016).

Come sottolinea la stessa società bianconera in una nota apparsa sul sito Juventus.com, "nell’esercizio 2016/2017 è previsto un significativo incremento dei costi relativi al personale tesserato e agli ammortamenti derivanti dalle acquisizioni effettuate nel corso della campagna trasferimenti 2016/2017 (soprattutto Higuain, costato 90 milioni)". A livello di bilancio, comunque, non ci dovrebbero essere scossoni a fine stagione, poiché ci saranno da tenere in conto le “cessioni perfezionate nel corso della stessa, l'andamento dei risultati sportivi e l'incremento di altri ricavi operativi”. Il risultato economico, al termine dell’esercizio, sarà sicuramente positivo. Vittorie e conti in ordine, la Juventus continua ad essere un esempio per tutti.

agnelli juventus conti

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail