Sassuolo, Di Francesco contro gli arbitri: "devono essere competenti"

Un Eusebio Di Francesco inedito si è presentato ai microfoni di Mediaset nel post partita di Sassuolo-Milan. Generalmente Di Francesco è un allenatore che non si dilunga a parlare delle decisioni degli arbitri, ma in questo caso dopo la prestazione di Calvarese non ce l'ha fatta a parlare di calcio giocato. Il direttore di gara, effettivamente, ha condizionato totalmente la partita, penalizzando in modo evidente il Sassuolo così come fece anche l'arbitro Guida in occasione della partita del girone d'andata. Cercando di misurare le parole, Di Francesco ha accusato Calvarese di non essere all'altezza della situazione: "Ci sono stati troppi episodi sfavorevoli, la grande prestazione della mia squadra è stata rovinata dagli episodi. Su 4 rigori potevano darcene uno, sul loro rigore dovevano darci una punizione a favore. È inutile parlarne, bisogna essere competenti per fare un determinato lavoro".

Secondo Di Francesco la prestazione dell'arbitro avrebbe condizionato anche la serenità dei suoi giocatori: "Io faccio il mio lavoro e quando faccio male mi mandano a casa. Ho dovuto lavorare sul piano nervoso all'intervallo, non sul piano tattico, ho dovuto dire ai ragazzi che mancavano ancora 45minuti per recuperare la gara. Non è un caso che Berardi abbia sbagliato il rigore perché era condizionato dal mancato rigore precedente non datogli. Si era innervosito così come i ragazzi. C'è anche una mano di Sosa in area che non so come è stata interpretata, ci sono delle regole che non si capisce come vengono interpretata, non c'è una regola concreta che poi viene rispettata. Sosa non mi sembra coordinato con il suo gesto".

Il tecnico del Sassuolo ha infine lamentato una disparità di trattamento tra piccole e grandi squadre, ricordando un'altra prestazione negativa di Calvarese contro la sua squadra: "Montella ha detto di essere in credito con gli arbitri prima di questa gara? Io ho stemperato i toni prima di questo match. Purtroppo noi non siamo il Milan, se dovessi recriminare io quest'anno starei sempre a piangere, andatevi a rivedere gli episodi contro il Sassuolo come in Lazio-Sassuolo con Calvarese. Guardate tutte le situazioni che ci sono successe quest'anno. Ma io voglio parlare di calcio e queste cose mi infastidiscono. Se dovessimo tornare anche sugli episodi dell'andata contro il Milan non finiremmo più. Dobbiamo pensare al Crotone anche se troppi episodi sfavorevoli non aiutano a lavorare con serenità".

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail