Olanda, autogol clamoroso del PSV: il Feyenoord vince grazie alla Goal Line Technology

Un autogol comico ha deciso la sfida tra il Feyenoord, capolista della Eredivisie, ed il Psv Eindhoven terzo in classifica. Al 82esimo minuto del match, sul punteggio di 1-1, il Feyenoord ha beneficiato di un calcio d'angolo e van der Heijden ha colpito di testa dopo aver rubato il tempo ad un avversario, costringendo il portiere Zoet ad opporsi con una parata di puro istinto fermando il pallone sulla linea di porta. Subito i giocatori del Feyenoord hanno alzato le braccia al cielo chiedendo il gol, ma il direttore di gara Nijhuis ha risposto alzando l'orologio che non si era illuminato e neanche aveva vibrato come è programmato per fare quando il pallone supera la linea.

Proprio mentre il direttore di gara faceva questo gesto, l'orologio ha iniziato a vibrare e lui, a quel punto, ha fischiato convalidando il gol. Un errore della Goal Line Technology? Niente affatto. Il portiere Zoet era infatti riuscito ad evitare il gol ma poi, proprio mentre i suoi avversari protestavano, si è portato il pallone al petto per rialzarsi velocemente, senza rendersi conto che con quel gesto avrebbe trascinato il pallone oltre la linea della porta. Una papera incredibile che resterà negli annali del calcio olandese.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail