Video gol: Juventus-Napoli 3-1 | Coppa Italia | 28 febbraio 2017

Vittoria meritata per la Juventus nella partita d'andata della semifinale di Coppa Italia. I bianconeri si sono imposti per 3-1 sul Napoli, rimontando con Dybala (doppietta su rigore) e Higuain all'iniziale vantaggio di Callejon. Al 12esimo minuto i bianconeri hanno costruito la prima grande occasione da gol grazie a Leonardo Bonucci, autore di un lancio di 50 metri dettato dallo scatto in profondità di Dybala; l'argentino è riuscito ad arrivare sulla palla, ma nel momento decisivo ha perso l'equilibrio non riuscendo a colpire bene il pallone, intercettato con il corpo da Reina. In questo caso ci sono state timide proteste dei bianconeri per una spinta di Strinic su Dybala, avvenuta però quando quest'ultimo aveva probabilmente già perso l'equilibrio.

Al 33esimo Higuain si è reso protagonista di un'azione personale da fuoriclasse assoluto, con un dribbling nello stretto al limite dell'area seguito da una conclusione di esterno destro che ha sfiorato la traversa della porta napoletana. Dopo queste due grandi occasioni è arrivato un po' a sorpresa il gol del Napoli che ha approfittato di un grave errore difensivo di Asamoah, colpevole di non aver seguito l'inserimento di Callejon su un traversone ben calibrato da Insigne. Proprio al 45esimo Chiellini ha crossato in area di rigore pescando Mandzukic, bravissimo nel colpire al volo verso la porta di Reina. Il portiere spagnolo è stato superlativo in questa circostanza, arrivando in tuffo sul tiro del croato e poi anche nel rialzarsi rapidamente per chiudere lo specchio a Lichtsteiner, che ha cercato il tap-in da due passi da posizione molto defilata.

Nell'intervallo Allegri ha sostituito proprio l'esterno svizzero per inserire Cuadrado, tornando così al 4-2-3-1. Proprio nel primo minuto della ripresa Koulibaly ha commesso una grave ingenuità causando un calcio di rigore netto, fermando Dybala con un pestone francamente evitabile. Della battuta si è incaricato lo stesso argentino ex Palermo che ha pareggiato i conti spiazzando Reina.

Al 64esimo i bianconeri hanno completato la rimonta grazie al secondo gol da ex di Gonzalo Higuain; una rete regalata da Reina che è uscito a farfalle sugli sviluppi di un'azione d'angolo lasciando la porta sguarnita. Tre minuti più tardi la gara ha subito una svolta decisiva. Sugli sviluppi di un calcio d'angolo per il Napoli, Albiol è andato a terra nell'area bianconera, forse toccato in modo irregolare da Pjanic (il replay, proposto da una sola angolazione, non ha chiarito fino in fondo l'episodio). L'azione è proseguita e dopo un rapido capovolgimento di fronte il direttore di gara ha concesso il secondo rigore ai padroni di casa, punendo un'uscita bassa di Reina su Cuadrado. Gli azzurri hanno protestato moltissimo in questa circostanza, in modo particolare Reina che sosteneva di aver toccato il pallone.

Il replay in questo caso ha chiarito che il tocco di Reina effettivamente c'è stato, anche se fortuito; il portiere spagnolo è entrato a valanga sul colombiano, non riuscendo a cambiare in modo concreto la direzione del pallone. Giusto assegnare il rigore perché la giocata di Reina non è stata efficace e, se non avesse travolto Cuadrado, il pallone sarebbe comunque rimasto nella disponibilità dell'avversario. Restano comunque forti dubbi per quel presunto contatto tra Albiol e Pjanic che ha preceduto il contropiede juventino.

Polemiche a parte, Dybala ha trasformato anche il secondo calcio di rigore, portando la sua squadra sul 3-1. Dopo il terzo gol la Juventus si è sentita appagata ed ha preferito non affondare alla ricerca della quarta rete, accontentandosi del risultato raggiunto.

Juventus-Napoli 3-1: il tabellino

JUVENTUS-NAPOLI 3-1

Marcatori: 36' Callejon (N), 2' st rig. Dybala (J), 19' st Higuain (N), 24' st rig. Dybala (J)

Juventus (3-4-1-2): Neto; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (1' st Cuadrado), Pjanic, Khedira, Asamoah (32' st Alex Sandro); Dybala (39' st Pjaca); Mandzukic, Higuain. A disp.: Buffon, Audero, Dani Alves, Rugani, Lemina, Rincon, Mandragora. All.: Allegri.

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic; Rog (38' st Pavoletti), Diawara, Hamsik (12' st Zielinski); Callejon, Milik (16' st Mertens), Insigne. A disp.: Rafael, Sepe, Maksimovic, Ghoulam, Milanese, Giaccherini, Jorginho. All.: Sarri.

Arbitro: Valeri

Ammoniti: Asamoah, Lichtsteiner (J); Diawara, Milik, Rog, Reina (N).
Espulsi: nessuno.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail